Vivere dieci anni in più grazie a uno stile di vita sano

Vivere dieci anni in più e in buona salute? È possibile, basta seguire delle sane abitudini e mettere da parte vizi come fumo, alcol e cattiva alimentazione. A sottolinearlo è un’indagine portata avanti da un team di ricercatori della Scuola Pubblica dell’Università di Harvard e sostenuta dal NIH (National Institute of Health) degli Usa. La ricerca è stata pubblicata sul British Medical Journal e sembra confermare definitivamente che sposare uno stile di vita sano sia la strada da seguire per vivere dieci anni più e in buona salute.

Vivere dieci anni in più, i cinque fattori che influiscono sulla salute

Lo studio ha preso in esame cinque fattori che influenzano lo stile di vita. Il fumo, l’attività fisica, il consumo di alcol, il peso corporeo e la qualità dell’alimentazione. L’indagine è stata portata avanti partendo dall’esame dei dati relativi a 73.196 infermiere partecipanti al Nurses’ Health Study e da quelli di oltre 38.000 operatori sanitari ricavati dal Health Professionals Follow-up Study. Al momento della raccolta dei dati tutte le persone partecipanti si presentavano in ottima salute. Non presentavano tumori, diabete o malattie cardiovascolari. Per giudicare uno stile di vita a basso rischio, i ricercatori hanno considerato il no alle sigarette, l’indice di massa corporeo all’interno dei valori consigliati, almeno 30 minuti di attività fisica giornaliera, un’alimentazione di buona qualità e il basso consumo di bevande alcoliche.

Meglio le donne

Sulla base di questi parametri i partecipanti all’indagine sono stati monitorati per un periodo di oltre 20 anni e i risultati ottenuti sono stati in un certo senso strabilianti. I ricercatori hanno escluso tutti i fattori che potevano alterare i risultati, come ad esempio la genetica e la storia familiare di malattia. Si è notato che le persone che nel corso dello studio avevano raggiunto i 50 anni mantenendo sotto controllo i parametri prestabiliti dai ricercatori, manifestavano un’aspettativa di vita senza diabete, malattie del cuore o tumori di circa 34 anni. Chi non si curava troppo delle buone abitudini solo 24. Il vantaggio è particolarmente significativo per le donne. Nel sesso femminile si guadagnano fino a 10 anni di vita libera da malattie croniche, mentre nell’uomo si arriva solo fino a 7,6 anni.

Più sani e più longevi, la sfida per il futuro


Lo studio si inserisce in un filone che mira a studiare la qualità della vita delle persone in un contesto sociale che ha registrato sì un aumento della sopravvivenza media in tutto il mondo, ma che nel contempo trova in questa sopravvivenza la presenza di malattie croniche e invalidanti. Sono, infatti, sempre di più i soggetti, di entrambi i sessi, che si trovano ad affrontare lunghi periodi della vita con una o più malattie croniche o con le conseguenze di malattie cardiovascolari o tumori. Prevenire l’insorgenza di queste patologie è la sfida per il futuro, un futuro che mira ad aumentare il tempo di vita libero da invalidità.

Leggi le nostre notizie di salute&benessere.

Andrea Carrozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here