Vitamina D, meglio fare il pieno

La carenza cronica di vitamina D determina la scarsa funzionalità dei muscoli negli over 60. A sostenerlo è uno studio portato avanti dal Trinity College di Dublino che è stato da poco pubblicato sulla rivista scientifica Clinical Interventions in Aging.

Attività fisica, ma non solo

Mantenere in funzione l’apparato dei muscoli scheletrici (quelli che permettono il movimento) per tutta la vita è fondamentale per affrontare al meglio la silver age. Una muscolatura sana e reattiva limita il rischio di cadute. Mantiene anche il corpo più agile, più tonico e meno fragile. Per questo è bene non rinunciare mai a una buona dose di attività fisica, anche moderata e non troppo intensiva.

Fare esercizio è fondamentale, ma anche l’alimentazione gioca un ruolo di primaria importanza per mantenere il giusto tono muscolare. Quindi è bene prendersi cura della propria massa magra rifornendola di proteine, meglio se ricavate da legumi e vegetali piuttosto che da alimenti di origine animale, come le carni rosse. Nonostante la loro alta concentrazione proteica, dopo i 60 anni possono mettere a rischio la salute di cuore e vasi sanguigni.

La ricerca

Un ruolo fondamentale nel buon funzionamento dei muscoli lo gioca la vitamina D, come evidenziato dal team di ricercatori del Trinity College, che dopo aver analizzato un campione di over 60, ha stimato che la prevalenza della debolezza muscolare era doppia nelle persone che presentavano un deficit di questa vitamina.

La vitamina D favorisce inoltre l’assorbimento, a livello intestinale e renale, del calcio, minerale essenziale per una corretta mineralizzazione e per il mantenimento della compattezza e della salute delle ossa e dei denti. Regola inoltre la crescita delle cellule che costituiscono gli organi del nostro corpo, muscoli compresi e aiuta a mantenerli in ottime condizioni.

Ulteriori benefici della vitamina D

Come se non bastasse la vitamina D consente il buon funzionamento del sistema nervoso e ci aiuta a rimanere di buon umore; non è un caso che l’esposizione solare ne incrementi la produzione e che l’estate sia il periodo dell’anno preferito dalla maggioranza delle persone.

Buoni livelli di vitamina D nell’organismo, oltre a mantenere in salute l’apparato muscolare, aiutano anche a mantenere il cuore sano, permettendo una migliore assimilazione di magnesio e potassio da parte delle cellule cardiache.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here