Gli over 50 guardano con ottimismo e fiducia al vaccino anti-Covid 19, soprattutto i più anziani e i residenti nelle zone maggiormente colpite dal virus. Ma tra 1 e 3 milioni di silver potrebbero rifiutare il vaccino. È il dato, allarmante, che emerge dal recentissimo sondaggio dell’Osservatorio Silver Trends, condotto dal 25 novembre al 7 dicembre scorsi.

I risultati di questa indagine rendono evidente l’importanza di sensibilizzare gli scettici sui rischi legati alla sottovalutazione dell’emergenza sanitaria” spiega Daniela Boccadoro Ameri, direttrice del Silver Economy Forum e founder di Altraeta.it. “I silver rappresentano una fascia importante della popolazione, spesso non ascoltata: penso che sia necessario dare maggior peso alle loro preoccupazioni, fare maggior informazione e opera di sensibilizzazione sul vaccino in modo che a beneficiarne sia la società nel suo intero”.

Vaccino contro il Covid-19: un diffuso ottimismo da parte degli over 50

Le notizie degli ultimi giorni apparse sui media hanno contribuito a diffondere l’ottimismo tra i silver verso la concreta possibilità che il vaccino sia disponibile in Italia nel giro di pochi mesi. Lo pensa ben il 60% degli intervistati. Gli scettici che ritengono che il vaccino non si troverà mai risultano invece una quota decisamente minoritaria (5%).

All’ottimismo si accompagna la fiducia che il vaccino contribuirà ad arrestare la pandemia.  E i silver, con responsabilità, intendono fare la loro parte aderendo alla campagna di immunizzazione (54%).

Come ci si poteva attendere, la propensione al vaccino è maggiore nelle aree del Paese più colpite dal virus, in particolare il Nord Ovest (59% vs il 46% del Sud).

Resistenza all’idea di vaccinarsi

È tuttavia necessario sottolineare che una percentuale importante di intervistati (27%) mostra – a vario titolo – una certa resistenza a sottoporsi alla vaccinazione. Se questi dati fossero effettivamente confermati all’avvio della campagna vaccinale, nel nostro Paese si configurerebbero due scenari. Uno più confortante in cui “solo” un milione di silver appare refrattario alla campagna di vaccinazione. Uno del tutto sconfortante in cui ben tre milioni di silver volontariamente rifiuterebbero il vaccino.

Solidarietà agli operatori sanitari

Dalle risposte degli intervistati, emerge un forte senso di solidarietà. La gran parte di loro concorda sulla necessità che il vaccino venga somministrato innanzitutto agli operatori sanitari (85%). In seconda battuta a tutti gli individui caratterizzati da fragilità indipendentemente dall’età (70%) e solo dopo alla categoria dei silver, dando però precedenza a quelli più fragili (30%). Bambini, giovani e lavoratori chiudono la graduatoria con citazioni molto contenute. Questo perché tratta di soggetti percepiti “più forti” o con meno difficoltà a superare la malattia.

L’atteggiamento solidale espresso dai silver si apprezza anche quando si parla della distribuzione delle dosi vaccino tra gli Stati. Più di un terzo (38%) vorrebbe che fosse data precedenza ai Paesi più colpiti.  Solo una piccola quota si esprime a favore di una distribuzione sulla base delle leggi del mercato (4%). La maggioranza degli intervistati si auspica che le dosi del vaccino vengano distribuite equamente in tutti i Paesi (52%).

Un approccio europeista

In merito all’acquisto delle dosi, i tre quarti degli intervistati ritengono opportuno che ad occuparsi di questo aspetto sia l’Unione Europea, ragionevolmente in grado di prendere decisioni rapide per tutti gli Stati membri. L’europeismo espresso dagli over 50 torna a manifestarsi riguardo all’origine delle aziende farmaceutiche che produrranno e  distribuiranno il vaccino anti- Covid 19. Oltre la metà degli intervistati, infatti, preferirebbe che si trattasse di un’azienda europea (53%). Va tenuto in considerazione, però, che più di un terzo dei rispondenti non esprime preferenze a riguardo, ma è solo interessato a che la campagna vaccinale inizi al più presto.

Le diverse opinioni sul vaccino fra gli over 50

Il quadro fin qui descritto, sembra restituire una certa omogeneità di opinioni. In realtà mette in luce differenze interessanti. In particolare, dall’analisi dei dati emerge un gruppo composto da over 65enni prevalentemente residenti nel Nord Ovest (l’area del Paese più colpita dal virus), che appare sensibilmente più ottimista sull’arrivo del vaccino e più propenso a vaccinarsi rispetto al resto del campione.

Proprio in virtù di queste caratteristiche, questo target mostra un atteggiamento più autocentrato. In misura maggiore, auspica la precedenza alla vaccinazione agli over 65enni, loro stessi, (29% vs 20% del resto del campione). Preferirebbe che la distribuzione delle dosi riguardasse in modo prioritario i paesi più colpiti (41% vs 35% del resto del campione). Infine, ritiene necessario l’intervento dell’UE  per acquisto e distribuzione delle dosi (78% vs 71% del resto del campione).

L’Osservatorio Silver Trends

La sinergia tra gli obiettivi del Silver Economy Forum, organizzato da Ameri Communications, e il magazine Altraeta.it ha dato vita alla creazione dell’Osservatorio Silver Trends. Si tratta di uno spazio che fornisce ai partner e alle aziende del comparto un punto di vista data-driven per comprendere meglio la domanda di beni e servizi di questo segmento di pubblico (gli over 50) sempre più rilevante.

L’osservatorio ha l’obiettivo di animare la riflessione sulle opportunità offerte dalla silver economy, in modo da stimolare il mercato verso questo segmento di business, offrire consulenza alle aziende e alle istituzioni che intendono approcciare o incrementare gli investimenti nel segmento silver. Per raggiungere questi obiettivi verranno indagati gli aspetti che caratterizzano il mondo dei silver grazie al supporto di Lattanzio KIBS, sia attraverso dati quantitativi strutturali (es. dati demografici), sia attraverso dati qualitativi provenienti da campagne di ascolto degli atteggiamenti, dei comportamenti e delle opinioni degli iscritti alla community di www.altraeta.it, il magazine italiano dedicato agli over 50.

 

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here