Vacanze di Natale? Le prime tendenze delle mete scelte dagli italiani

Natale è ormai alle porte. Nelle città inizia a respirarsi l’atmosfera tipica di questo periodo: le vie si riempiono di luci, i negozi si vestono di addobbi, panettoni e pandori iniziano a spuntare dalle vetrine. Le festività natalizie sono un periodo di gioia, di celebrazione, ma anche di riposo dal lavoro e dallo studio: un momento di pausa prezioso, per rigenerarsi e caricarsi di energie, da passare con chi si ama.

Quale modo migliore di festeggiare, se non viaggiando? Le vacanze invernali sono un ottimo pretesto per organizzare un viaggio con la famiglia o gli amici, scoprire nuove città e culture, darsi allo svago più disimpegnato.

Molti stanno già pianificando le vacanze di Natale. L’Osservatorio della Bit – Borsa Internazionale del Turismo – ha rilevato quali sono le mete preferite quest’anno dagli italiani.

La montagna

Al primo posto, imbattuta da anni, c’è la montagna, meta perfetta per chi crede che non è il 25 dicembre se non c’è la neve. Le località più scelte dai connazionali sono il Trentino-Alto Adige e la Valle d’Aosta, con la loro offerta di impianti sciistici, bellezze naturali, SPA, mercatini di Natale e baite attrezzate con ogni confort e prelibatezza. Le nevicate di questo autunno hanno permesso di inaugurare la stagione degli scii in anticipo, con grande soddisfazione degli amanti di questo sport e degli operatori del settore. Se state pensando di passare un Natale innevato, affrettatevi! Alcune strutture hanno già esaurito la disponibilità fino a Capodanno, confermando che il “bianco Natal” è una delle tendenze dell’anno.

Le città d’arte italiane

Il fascino per la storia e la curiosità di riscoprire la propria terra porta sempre più italiani a scegliere come meta le città d’arte, che stanno avendo da qualche tempo a questa parte un grande successo. A rendere così attraenti queste destinazioni non sono solo attrazioni storico-artistiche, ma anche il mondo dell’enogastronomia. Si parla di Roma, di Venezia, di Firenze, predilette da sempre, ma anche di Palermo, Matera, Napoli e alcuni comuni della Toscana e dell’Umbria, città meno famose ma che si stanno facendo conoscere per l’ampia offerta culturale e artistica.

Le capitali

Gli italiani sembrano apprezzare l’idea di passare il Natale in una grande capitale. Quelle europee continuano a riscuotere grande successo. C’è chi parte per Parigi, attirato dall’allure raffinata della città di tanti artisti e letterati, chi per Londra, per immergersi nella folla frenetica e vivificante della City, chi per Madrid, alla scoperta delle creazioni di Gaudì. Ma la lista non finisce qui: molti viaggiatori italiani scelgono Praga, Budapest, Berlino, Barcellona. Per quanto riguarda le mete extra-europee, rimane in prima posizione New York, con le sue skyline perfette e le sontuose decorazioni natalizie, ma stanno guadagnando sempre più appeal le destinazioni esotiche come Abu Dhabi e Dubai e città russe ricche di storia come Mosca e San Pietroburgo. In calo invece il Giappone.

Natale sotto il sole

Anche a dicembre, c’è chi non sa rinunciare alla calda carezza del sole. Tra le destinazioni più scelte dagli italiani spicca l’Egitto, e in particolare il Mar Rosso. Questa meta sembra essere un buon compromesso per le famiglie, attirate dalla vicinanza e dai costi contenuti di molti villaggi. Inoltre, un altro trend in crescita è quello delle crociere sul Nilo.

Per quanto riguarda lidi più lontani, gli italiani apprezzano particolarmente le bellezze dell’Oceano Indiano e i suoi gioielli, come le Maldive, le Seychelles, Mauritius, Zanzibar. Anche le coste del Kenya attirano molti viaggiatori, grazie ai safari e alle bellezze naturali. Menzione d’onore per i Caraibi, che gli italiani continuano a scegliere per crociere di una settimana.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here