fbpx

Uvet compra Settemari: il nuovo trend nel mondo viaggi

La notizia che circola al momento nel mondo del turismo riguarda l’acquisizione del tour operator Settemari da parte del gruppo Uvet, leader nel mondo dei viaggi da oltre 60 anni. Il tour operator Settemari, specializzato in viaggi verso Egitto e Mar Rosso, ha risentito molto della crisi di vendite che ha interessato la zona e…

La notizia che circola al momento nel mondo del turismo riguarda l’acquisizione del tour operator Settemari da parte del gruppo Uvet, leader nel mondo dei viaggi da oltre 60 anni.

Il tour operator Settemari, specializzato in viaggi verso Egitto e Mar Rosso, ha risentito molto della crisi di vendite che ha interessato la zona e del nuovo modo di acquisto da parte dei clienti. Ragion per cui il 15 febbraio scorso è entrato a far parte del gruppo Uvet. L’accordo è stato firmato dal presidente del gruppo Uvet, Luca Patanè e da Mario Roci, amministratore unico di Settemari.

Un’acquisizione volta a integrare in un unico processo tour operating e distribuzione, rendendo più organica e completa la filiera dei servizi offerti. Settemari, grazie alla piattaforma tecnologica e la forza nella distribuzione di Uvet, potrà sviluppare meglio le proprie competenze e grazie a una struttura societaria veloce sarà in grado di affinare il suo posizionamento e le prospettive di mercato.
La storia di Settemari è una storia di ben 35 anni di tour operating di successo nell’area del Mediterraneo e del Mar Rosso, caratterizzata da grandi risultati nel settore ottenuti grazie a duro lavoro e innovazione. Ed è con questo spirito che Mario Roci vuole celebrare la tappa importante dell’ingresso del tour operator nel gruppo Uvet, leader di mercato.

Acquisizioni di questo tipo non sono nuove per chi conosce il settore, già in passato Alpitour aveva acquisito il tour operator Swan Tour e il polo Hotelplan – Turisanda tramite Eden Viaggi. Una tendenza, questa, che sta dando origine a nuovi macro-gruppi, in grado di proporre offerte sempre più versatili, adatte a una richiesta fluttuante e ad attrarre capitali esterni.

(Redazione)

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!