Tutto pronto per Vinitaly 2018: a Verona il regno del vino

4

Verona si prepara ad accogliere la 52 esima edizione di Vinitaly, il più grande salone al mondo per metri quadrati e presenze estere dedicato al settore del vino e dei distillati. La manifestazione è in programma dal 15 al 18 aprile. Oltre 4 mila aziende e quasi 14 mila vini presenti in fiera: quest’anno la Toscana si impone su tutte le altre regioni con 707 aziende, 741 etichette Docg, 418 Doc e 909 Igt.

Per il business del vino crescono del 25% gli espositori esteri, e già dallo scorso dicembre sono in sold out gli spazi. Molte le new entry: dalla prima volta di Etiopia, Danimarca e Santo Domingo, alle nuove aziende da Francia, Spagna, Croazia, Georgia, Portogallo, Ungheria, Azerbaijan, Stati Uniti, America del Sud, Australia, fino al Giappone. A testimoniare il consolidamento del Salone dei vini e dei distillati che alla 52esima edizione si presenta sempre più internazionale, green e digitale.

Forte di una media di operatori professionali provenienti ogni anno da 140 Paesi (nel 2017, 128 mila presenze totali di cui 48 mila dall’estero, di cui 30.200 buyer accreditati da 142 Paesi), una crescita dell’offerta “green” e una innovativa directory online con espositori da 33 Paesi. Attraverso un portale informativo in italiano, inglese e cinese, consente un matching b2b tutto l’anno.

L’obiettivo dichiarato è quello di essere sempre più strumento business per le imprese del comparto. «Siamo stati una delle poche fiere ad annunciare − ha detto il presidente di Veronafiere Maurizio Danese − l’intenzione di diminuire i visitatori di una rassegna. Mi riferisco a quelli generici, per aumentare al contempo, invece, le presenze internazionali e dei professionisti».

Verona tra storia e romanticismo: clicca qui per leggere il nostro articolo

Contemporaneamente la fiera sarà vissuta nel centro storico di Verona anche da un pubblico più vasto, dei non addetti ai lavori, nelle iniziative di Vinitaly and the City, un progetto diffuso di degustazioni e momenti culturali dedicate ai wine lover nella città scaligera e, quest’anno, in tre borghi suggestivi della provincia: Bardolino, Soave e Valeggio sul Mincio.

Per chi pernotta a Verona da non perdere l’evento God Save The Wine: ideato da Andrea Gori in collaborazione con Promowine e Firenze Spettacolo, l’evento vinoso è nato a Firenze ma ormai è stato esportato anche a Verona da qualche anno, in occasione di Vinitaly. L’appuntamento è il 17 sera dalle 19,30 nel centralissimo hotel Due Torri di Verona. In degustazione vini rossi, bianchi e champagne provenienti da molte regioni italiane abbinati alle prelibatezze culinarie venete realizzate dallo chef del lussuoso hotel. Ma sono moltissimi gli eventi in programma da domenica a martedì: per consultarli clicca qui. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here