Trattatamento anti age: come eliminare le rughe

Sono tante le creme anti age che promettono effetti miracolosi e immediati. In realtà, per avere un efficace effetto anti età è necessario seguire un’azione preventiva e costante, utile a ridurre e a limitare gli effetti dell’invecchiamento della pelle.

crema-viso-invecchiamento-anteprima

Il primo passo essenziale è l’idratazione: uno step irrinunciabile in qualsiasi stagione, soprattutto in primavera e in estate, quando, seguendo i ritmi della natura, anche la pelle vuole rigenerarsi e respirare di nuovo.

Trattatamento anti age: addio rughe. Ecco, quindi, alcune regole per un efficace trattamento cutaneo anti età:

  • Come detto in precedenza, la parola d’ordine è: idratazione. È fondamentale applicare una crema idratante, magari prima di andare a dormire. La pelle secca, infatti, aumenta lo stress ossidativo, che genera i radicali liberi, veri e propri nemici della giovinezza. Se non s’idrata la pelle, piccole rughe possono trasformarsi in breve tempo in solchi profondi. Utilizzare una crema al burro di karité, al petrolato o, se si soffre di acne, al silicone è un buon modo per limitare i danni cutanei.
  • Nutrire la pelle. La miglior crema anti invecchiamento è l’alimentazione. Inserire nella dieta alimenti ricchi di antiossidanti (come frutta, verdura, specie mirtilli e carote) ha effetti almeno pari a molti prodotti di bellezza.
  • Retinolo. Tra tanti dubbi e pochi risultati, c’è una sola certezza: il retinolo è l’unica sostanza che ha dimostrato di ridurre le rughe a lungo termine. L’applicazione è consigliabile durante la notte, ma i risultati si noteranno di giorno, perché il retinolo rende la pelle più sensibile alla luce del sole.
  • Stile di vita sano. Abbandonare vizi, quali fumare, bere troppo e mangiare molti zuccheri, è un buon inizio per ringiovanire la pelle e migliorare la salute. Il fumo distrugge collagene ed elastina: le rughe aumentano, i pori si dilatati e la luminosità diventa un lontano ricordo. Troppo alcol aumenta gli agenti infiammatori nel sangue, il che accelera i cedimenti.
  • Igienizzare spesso la pelle. Nel tempo lo sporco si deposita nei pori della pelle, dilatandoli. Per questo, è importante pulire spesso la pelle, magari con un lavaggio a base di acido salicilico, capace di dissolvere lo sporco che si annida nei pori e rimuovere la pelle morta che ne potrebbe causare l’ostruzione.
  • Sostante tossiche e ambiente inquinato danneggiano anche la pelle. Per difendersi sono fondamentali prodotti antiossidanti, tra cui i più efficaci sono l’idebenone e i prodotti a base di coenzima Q10. Qualsiasi sia la scelta, è comunque meglio applicare il prodotto al mattino per dare la massima protezione durante tutto il giorno.
  • Il Contorno occhi è lo specchio della salute della pelle. Per trattare questa zona serve estrema delicatezza, perché la pelle è più sottile che nel resto del corpo, ma anche perché è spesso esposta ad abusi. Quindi, bisogna evitare di stropicciarsi gli occhi, gesto dannoso per la cute. Anche i prodotti per il contorno occhi devono essere più dolci del solito: se il retinolo dovesse essere troppo irritante, si può optare per prodotti a base di peptidi o zinco.
  • Cambia pelle. Con il passare del tempo il naturale ricambio delle cellule dell’epidermide rallenta. Questo offusca la luminosità della pelle. C’è un rimedio: il piling all’acido glicolico. Possono bastare due applicazioni a settimana, anche se il numero dei trattamenti può variare secondo la sensibilità della pelle. Oltre a ridare luce, rimuovere le cellule morte permette anche un migliore assorbimento degli altri prodotti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here