Tim porta per le piazze italiane Operazione Risorgimento Digitale

Una scuola mobile che mira a diffondere consapevolezza e conoscenza intorno al mondo del web e delle nuove tecnologie. Si tratta di “Operazione Risorgimento Digitale”, il progetto di Tim che attraversa tutta l’Italia per raggiungere 1 milione di persone e promuovere l’educazione digitale. L’iniziativa, che è partita a novembre 2019, toccherà tutte le 107 province italiane: in questi giorni la scuola mobile di Tim sta attraversando la Liguria.

Promuovere la trasformazione digitale del paese

Rimanere fuori dalla rete significa non partecipare all’evoluzione del paese ed essere esclusi dai vantaggi della digitalizzazione. Proprio per sostenere chi, per molteplici motivi, non è ancora diventato un “cittadino di internet”, Tim ha deciso di lanciare una vera e propria scuola mobile di internet. I numeri mostrano chiaramente come ci sia una parte dell’Italia che ancora non si è digitalizzata. Il nostro paese si posiziona a livello europeo ai piani più alti delle classifiche che riguardano l’entità del gap digitale fra i cittadini. Iniziative come quella di Tim, oppure come il progetto SAVE for Seniors di Samsung, puntano proprio a restringere questo divario.

In Italia sono ben 18 milioni le persone che non hanno mai usato internet, cioè il 30% di coloro che hanno dai 6 anni in su. E ancora più grave è che fra la percentuale di famiglie non connesse (il 24% secondo i dati Istat), più della metà dichiari di non sapere utilizzare internet, mentre il 25% non si rivolge a questo strumento perché non lo ritiene interessante. Nel definirsi di un simile divario, contano anche i fattori culturali e generazionali. Infatti, quasi tutte le famiglie con un minorenne possiedono una connessione, mentre solo il 34% dei nuclei composti da soli ultrasessantacinquenni è connesso alla rete.

Le attività di Operazione Risorgimento Digitale

L’iniziativa cerca di fornire ai cittadini tutti gli strumenti necessari per partecipare in maniera attiva alla nuova società digitale. Per tutta la durata del progetto, saranno erogate 20.000 ore di lezione attraverso 400 formatori. Il furgoncino che trasporta la scuola mobile di Tim funziona come uno sportello digitale. I cittadini possono chiedere informazioni riguardo al mondo digitale e iscriversi ai corsi. Inoltre, ospita al suo interno 10 brevi sessioni informative da meno di un’ora in cui esplorare le potenzialità di internet. In particolare, nel truck di Tim è possibile attivare SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), soluzione che permette di accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here