Tabata training, quando per tenersi in forma bastano 2 metri quadrati

Uomo che fa tabata training

Non è mai troppo tardi per mantenersi in forma. Soprattutto dopo i 50 anni è bene dedicare un po’ del proprio tempo libero all’allenamento al fine di mantenere una buona massa muscolare e un cuore allenato e prestante. Oggi vi sveliamo i segreti dell’allenamento Tabata training.

Ovviamente, prima di intraprendere ogni qual tipo di attività fisica è sempre bene chiedere il parere del proprio medico curante ed effettuare visite volte a verificare la presenza di patologie o controindicazioni allo sport.

Allenarsi con le palestre chiuse? Il segreto del circuito Tabata

A causa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il mondo intero è quasi un anno che le palestre e i centri sportivi sono chiusi. Questa condizione ha lasciato molti sportivi e appassionati di sport senza un luogo dove allenarsi. Allenarsi a casa può risultare scomodo a molti ma esiste un metodo di allenamento che ben si sposa con i ridotti spazi domestici. Stiamo parlando del Tabata training, un circuito brucia grassi molto efficace. Vediamo insieme come funziona.

Il segreto è negli intervalli tra lavoro e riposo

Questo training consiste nell’alternare rapidamente diversi esercizi a brevi periodi di riposo. Di solito il corpo deve lavorare alla massima velocità per 20 secondi per poi fare una pausa di 10 secondi, il tutto ripetuto di seguito per almeno 4 minuti. Il Tabata training lavora su grandi gruppi muscolari come gambe, pettorali, dorsali e addominali, anche se è possibile scegliere liberamente la parte da allenare.

Tabata Training, un’ottima attività per eliminare i chili di troppo

Come anticipato il Tabata, è un tipo di allenamento ad alta intensità che risulta particolarmente efficace per dimagrire e rafforzare i muscoli in poco tempo. Il Tabata offre una vasta gamma di esercizi che rendono ogni sessione sempre diversa e soprattutto più stimolante. Inoltre non occorrono grandi spazi, spesso due metri quadrati sono sufficienti per svolgere tutti gli esercizi che possono essere: flessioni, squat, skip addominali, salto della corda, tanto per citarne alcuni.

Per allenarsi non servono attrezzi

Per praticarlo non servono attrezzi e l’importante è non esagerare quando ci si sente eccessivamente sotto sforzo. Prima di intraprendere il circuito vero e proprio è bene dedicarsi ad una breve fase di riscaldamento di 5-10 minuti al fine di preparare la muscolatura agli sforzi intensi. Dopodiché si può passare alla fase di sforzo che prevede 8 serie di esercizi da 20 secondi, intervallate da 10 secondi di pausa. Una buona sessione di Tabata training può essere svolta in appena 15 minuti.

Andrea Carozzi

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here