Startup sociali innovative: silver economy protagonista

C’è anche un’ampia sfera “silver” tra la selezione delle migliori 10 startup innovative scelte dalla giuria nell’ambito della call Get It!, progetto lanciato da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore e Cariplo Factory.

Il progetto si propone di sostenere la nascita, lo sviluppo e il rafforzamento delle startup a vocazione sociale, ambientale e culturale. Tra quelle che hanno risposto alla chiamata, le migliori 14 candidate alla Call su Welfare, Health & Wellness hanno presentato la loro iniziativa alla giuria che si è riunita presso Cariplo Factory, a Milano, quindi sono state selezionate le dieci con maggiori potenzialità. 

Nel dettaglio, tra i 10 progetti valutati a maggiore potenziale, ci sono anche tre idee che si sviluppano nell’ambito della silver economy: si tratta di HelParkinson, la piattaforma che monitora i malati di Parkinson mediante esecuzione a distanza di esercizi di controllo, con analisi e rrport dei risultati automatici; Huduma in Swahili significa Cura, progetto che facilita l’incontro tra caregiver e famiglie che richiedono profili professionali per la cura della persona; VillageCare, il portale di ricerca sul tema degli anziani fragili, per aiutare i soggetti interessati a trovare informazioni e soluzioni per assistenza e benessere.

Le altre sette startup sono Brave Potions, pensato per aiutare i bambini ad affrontare momenti di stress dovuti a visite e degenze ospedaliere con una combinazione di Realtà Aumentata e personaggi Fantasy; Elysium basato sulla tecnologia Blockchain per garantire trasferimenti sicuri di dati sanitari tra paziente, medici e strutture sanitarie; Never Give Up che offre, a livello nazionale, servizi di prevenzione e trattamento per i disturbi di nutrizione e alimentazione; Veinshow MedTech, un dispositivo medico a forma giocattolo che facilita l’identificazione della rete venosa nei bambini per verificare la corretta ossigenazione del sangue, la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca; VirtualMind, telecamera a 360 gradi per analisi endoscopiche non invasive sotto forma di pillola, in grado di intercettare il 60% in più delle patologie; Waybration, un sistema di supporto alla navigazione per atleti non vedenti che praticano sport acquatici come il SUP (stand up paddle), la canoa, il windsurf e il surf da onda; Wher, app che mostra le strade in base a un gradiente di sicurezza e qualità di vita, sviluppata grazie ai feedback della community, così da consentire alle donne di sentirsi più sicure nel girare anche da sole in città.

Ora le 10 start-up che si sono distinte per i propri programmi a impatto sociale hanno la possibilità di accedere al programma di incubazione e accelerazione che partirà il prossimo 1° luglio nella rete di partner in tutta Italia e usufruire di un ulteriore programma di mentorship della durata di circa 3 mesi, erogato da professionisti con competenze specifiche. Inoltre, potranno competere per ottenere un ulteriore investimento messo a disposizione da Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore da un minino di 25 mila euro a un massimo di 40 mila euro, e accedere al network che Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore sta creando come nuovo attore istituzionale nell’ecosistema italiano di impact investing.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here