Sport over 50: le regole per iniziare una nuova attività fisica

sport over 50

Sport over 50 anni, perché no? Vi siete fatti completamente assorbire dal lavoro, sacrificando l’attività fisica costante? Siete over 50 e volete provare un nuovo sport? La buona notizia è che non è mai troppo tardi per cominciare. Non solo: passare in modo relativamente rapido da uno stile di vita sedentario a uno sportivo vi farà apprezzare ancora di più i suoi enormi benefici.

Sport over 50 anni

Unico “neo”? Dopo anni di silenzio, muscoli, articolazioni e fiato avranno bisogno di essere “rieducati” allo sforzo, con pazienza e cura per il dettaglio. Esistono diverse regole di buon senso per accompagnare il vostro organismo alla piena attività fisica e atletica, a prescindere dallo sport che si comincia a praticare. Ma vediamo qualche consiglio utile per intraprendere la vostra nuova “carriera” sportiva.

Quando cominciare a fare sport over 50 anni

Il momento migliore per avvicinarsi al vostro nuovo sport è la vacanza, dove si ha più tempo per sperimentare eventuali nuove passioni e lo stress del lavoro è solo un lontano ricordo. Se avete prenotato in un villaggio turistico, lasciatevi incuriosire dalle tante offerte proposte dagli animatori. Ma, che sia mare o montagna, per mettersi in moto bastano un paio di scarpe da ginnastica e la giusta dose di volontà.

La scelta dello sport over 50 anni

In generale, il consiglio è di optare per sport completi che coinvolgano gli arti superiori e inferiori e garantiscano uno sforzo leggero ma prolungato: nuoto, acquagym, danza o pilates.

Per chi ha bisogno di respirare un clima di socialità e competizione, il numero uno è il tennis.

Pollice su anche per gli “evergreen” jogging e ciclismo, ma senza strafare all’inizio. Bollino rosso su tutte le discipline di combattimento (savate, judo, lotta libera etc), gli sport ad alto tasso di infortuni traumatici (calcio, su tutti) o che richiedono una perfetta forma fisica, come il wind-surf o il rafting, mentre la canoa tradizionale è un’ottima idea per le stagioni calde.

L’approccio è fondamentale

Qualunque sport si decida di praticare, è necessario arrivarci per gradi. Se siete in forte sovrappeso, è fondamentale partire con una giusta dieta e una passeggiata salutare di mezz’ora al giorno. Dopodiché il modo migliore per imparare è affidarsi – almeno nei primi mesi – alle cure di un maestro o di un esperto. Tra una lezione e l’altra, approfittatene per chiedere consigli pratici su circoli, attrezzature, federazione e tutto ciò che serve per avvicinarvi alla vostra nuova attività.

Precauzioni

Prima di compiere qualunque passo, la prima cosa da fare è consultare il proprio medico per una visita di controllo, con elettrocardiogramma a riposo e sottosforzo.

Perché fare sport dopo i 50 anni

–          L’esercizio fisico costante combatte e rallenta i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento.

–          Diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari e ipertensive.

–          Riduce il rischio di fratture da cadute, rendendo il corpo più elastico, flessibile e donandogli maggior senso dell’equilibrio.

–          Abbassa sensibilmente il rischio di tumori, specialmente ai polmoni.

–          Regola i livelli glicemici nel sangue. Ciò abbassa di gran lunga il rischio di diabete.

–          Allena anche il cervello, focalizzandolo su metodi, movimenti e abitudini completamente nuove.

–          Aiuta a socializzare. Chi pratica sport – è dimostrato da un recente studio – ha il 15% in più in media di amici o conoscenti rispetto a chi ha una vita sedentaria.

Lorenzo Tosa

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here