“Sostieni le tue ossa!”, l’osteoporosi spiegata ai senior

Regione Liguria, A. Li. Sa e Asl3 hanno patrocinato l’evento “Sostieni le tue ossa!”, che si è tenuto giovedì 19 dicembre presso la Sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale, a Genova. L’incontro, aperto a tutta la cittadinanza e rivolto in particolare ai senior, è stato un momento formativo di confronto e dialogo fra gli specialisti del settore e il pubblico sul tema dell’osteoporosi.

L’incontro è stato aperto dai saluti istituzionali di Walter Locatelli, Commissario Straordinario A. Li. Sa e introdotto da Luigi Carlo Bottaro. Sono intervenuti i professionisti Gerolamo Bianchi, Direttore S.C. Reumatologia Asl3, Andrea Giusti, Dirigente Medico S.C. Reumatologia Ospedale “La Colletta” Arenzano e Massimo Giovale, Responsabile della S.S. Medicina Funzionale Apparato Locomotore Asl3.

Lavorare sulla prevenzione dell’osteoporosi

L’osteoporosi è una patologia che si manifesta a partire dalla menopausa nelle donne e dopo aver passato i 65 anni negli uomini. Una corretta prevenzione, però, aiuta a combatterla con efficacia. Per fare questo, è necessario innanzitutto individuare le persone che possono essere più soggette a questo tipo di problematica. In seguito, gli individui più fragili potranno essere consigliati sulle strategie adeguate per evitare cadute e di conseguenza fratture. Durante l’incontro gli specialisti hanno parlato anche del ruolo di una alimentazione sana e mirata nella prevenzione dell’osteoporosi. Non sono mancati inoltre i consigli su una adeguata attività fisica.

Sono attualmente circa 4 milioni di donne e circa 1 milione di uomini – spiega il dott. Gerolamo Bianchi, Direttore della S.C. Reumatologia Asl3 – le persone affette da osteoporosi in Italia. Si tratta di una patologia che si manifesta a partire dalla menopausa e dopo i 65 anni nell’uomo, per la quale possono essere attuati interventi estremamente efficaci a livello di prevenzione, diagnosi precoce e precoce trattamento. Fattori chiave sono l’adozione di sani stili di vita e di alimentazione, l’esecuzione di un esame densitometrico (MOC) nel caso siano presenti fattori di rischio, l’integrazione con vitamina D e farmaci specifici. Sono questi i principali strumenti per predisporre strategie efficaci per la prevenzione e il benessere“.

Ci eravamo già occupati di cura e prevenzione dell’osteoporosi, in questo articolo sul progetto Licos.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here