Talentuosa, osannata da registi e colleghi attori, simbolo dell’Italia in tutto il mondo. E, non da ultimo, una bellezza straordinaria, genuina e autentica. Sì, stiamo parlando di lei, Sophia Loren, che proprio oggi compie gli anni (ma non diremo quanti!). Un’occasione per celebrare la sua bravura e ricordare la sua carriera cinematografica. 

Sophia Loren: dagli esordi umili all’inizio della carriera

Sophia Loren nasce a Roma, anche se rimane napoletana al 100%, con il nome di Sofia Scicolone. Il cognome Loren lo prenderà successivamente, per dare al suo personaggio un tocco di internazionalità. Il padre, Riccardo Scicolone, pur riconoscendo lei e la sorella Maria, non volle mai sposare la madre Romilda Villani. Questa decisione comportò per  Loren una vita familiare travagliata, condizionata anche da una situazione di ristrettezza economica. Proprio per questo motivo la madre decise di trasferirsi con le figlie a Pozzuoli, dove queste trascorsero l’infanzia e i primi anni dell’adolescenza. 

A quindici anni, Sofia vinse il primo concorso di bellezza. Tornò a Roma, in cerca di fortuna. Nel 1950 partecipò a Miss Italia, dove vinse la fascia di Miss Eleganza e si fece notare. Iniziò a posare per fotoromanzi e venne scrittura in alcune pellicole cinematografiche come comparsa o in ruoli marginali. Ma la vera svolta arrivò con l’incontro con il produttore Carlo Ponti, che diventerà anche suo marito. Vedendo del potenziale autentico in Sofia Scicolone, oltre alla sua innegabile bellezza, Ponti le offrì un contratto di sette anni. Da qui si può dire che nacque Sophia Loren ed ebbe inizio la sua ascesa

La carriera di Sophia Loren, dal cinema italiano a quello internazionale

Il primo ruolo importante con il nuovo nome da attrice fu al fianco di Alberto Sordi in Due notti con Cleopatra di Mario Mattioli. Dopo Sordi, l’attrice reciterà al fianco anche di Walter Chiari, Totò, Vittorio De Sica (come non citare Pane amore e…) e poi, naturalmente, Marcello Mastroianni. I registi con cui lavora in Italia sono Dino Risi, Vittorio De Sica, Alessandro Blasetti, Mario Monicelli, Ettore Scola

Ma Sophia Loren non diventa famosa solo in Italia e raggiunge una fama internazionale. Fama che la porta a lavorare con attori del calibro di Marlon Brando, Paul Newman e Clark Gable e a essere diretta da nomi come Charlie Chaplin, Sidney Lumet, George Cukor

I riconoscimenti 

Poche attrici italiane hanno ottenuto la stessa popolarità di Sophia Loren all’estero. Una notorietà solida e duratura, che le ha portato riconoscimenti prestigiosi. Nel 1962 vince l’Oscar come migliore attrice per la sua indimenticabile interpretazione nella Ciociara di Vittorio De Sica. Questa performance le varrà anche la Palma d’Oro a Cannes, il BAFTA, il David e il Nastro d’Argento. Nel 1965 è di nuovo candidata agli Oscar per Matrimonio all’italiana. Ma il riconoscimento forse più emozionante arriva nel 1991, quando l’Academy decide di assegnarle l’Oscar alla carriera, un riconoscimento per tutti gli anni di lavoro, per tutti i ruoli interpretati, per tutte le emozioni regalate. Qui sotto trovate il video. 

Sophia Loren – Oscar alla carriera 1991

Micol Burighel 

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!
Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here