Silver Economy Forum: a Genova tre giorni sul mondo degli over 50

Apre domani la seconda edizione del Silver Economy Forum.

Una tre giorni al Palazzo della Borsa di Genova dove 50 relatori su 7 sessioni tematiche, si daranno il cambio per parlare di Ageing population e sfide del futuro. Quest’anno con il titolo di “Building together the silver future” abbiamo voluto affrontare il tema del cambiamento. Ovvero come preparare la nostra società ad un cambiamento ormai in atto e che sconvolgerà sempre più, stante le previsioni di aumento dei numeri dei silver people, i servizi socio-assistenziali, il sistema pensionistico, le abitazioni, le città ecc. solo per citare alcuni esempi.

Possiamo interpretare il cambiamento come la necessità di adeguarci a nuove regole. Così come avviene in un mercato globale, anche qui vale la regola dell’analisi, della conoscenza ed infine dell’adeguamento a nuovi sistemi. Sistemi che sono ancora in atto e che si stanno studiano. Come una nuova assistenza sanitaria, con una migliore ottimizzazione delle risorse tra pubblico e privato, la sanità integrativa ad esempio. Una maggiore redistribuzione del sistema pensionistico. Occorre anche pensare e ridisegnare l’uscita dal “sistema Italia” di molti pensionati trovando una soluzione che riveda la tassazione delle pensioni, abbassandone la percentuale come avviene in Portogallo o in altre nazioni.

Ma occorre concentrarci anche su nuovi servizi, così come nuove sono le esigenze dei Baby Boomers che si vestono, consumano e viaggiano forse di più e con maggiore interesse rispetto agli under 40.

Certo le migliori condizione di vita, una salute in genere migliore rispetto ai nostri nonni, il cambio del passaggio ad una terza quarta e adesso quinta età, che avviene molto dopo rispetto al passato, hanno rivoluzionato gli stereotipi del “vecchio a chi?”. A questi secondi nuovi giovani occorre rispondere con nuovi prodotti, nuove proposte alimentari, nuovo modo di fare vacanza, nuove offerte turistiche ed alberghiere che tengano però conto di una maggiore sensibilità alla mobilità, alla sicurezza nelle città, alla necessità di avere accanto un servizio efficiente di assistenza ospedaliera o farmaceutica.

Durante i 3 giorni disegneremo un territorio al servizio dell’uomo che vivrà più a lungo che in passato e che vorrà trovarsi accanto servizi adeguati alle sue necessità. Sono rimasta stupita recentemente da una sessuologa che mi ha detto che noi donne viviamo metà della nostra vita in menopausa. Questo comporta sviluppo della ricerca, nuovi farmaci o integratori adeguati al nostro benessere. Una nuova richiesta di sentirsi bene nel proprio corpo e di curarsi con prodotti adeguati alle nostre nuove esigenze. La necessità di sentirsi belle/i guardando alla chirurgia estetica con più tranquillità rispetto al passato. Tutto questo per adeguarsi meglio al passare degli anni in una fase della vita in cui, da soli o in coppia, si vuole ritrovare l’intesa con il proprio partner o cercarne uno nuovo. La sessualità uno dei temi che affronteremo il sabato mattina insieme alla psicologa ci porteranno nei territori del “sentirsi sereni”. l’alimentazione e l’attività fisica trampolini verso una vita più sana, ne completeranno il profilo. In ultimo, una gradita sorpresa ed un brindisi finale per la community di Altraetà di Genova e Liguria. Per ringraziarvi del tempo passato insieme e per l’affetto che nutriamo nei vostri confronti e di coloro che pensato che l’età sia solo un numero scritto su una lavagna con lettere e numeri spostabili a piacere.

Buon Silver Economy forum e per i nostri amati fan sabato mattina, una gradita sorpresa e un brindisi finale.

La direttrice
Daniela Boccadoro Ameri

Clicca qui per registrarti all’evento

Clicca qui per scoprire il programma

Clicca qui per iscriverti all’incontro della community di Altraeta

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here