Sicurezza e anziani: solo uno su quattro si sente protetto in città

Quattro italiani su dieci sono favorevoli al porto d’armi e il 41% di questi sono anziani. Lo dicono gli ultimi dati del Rapporto sulla filiera della sicurezza in Italia, di Censis e Federsicurezza. Ma qual è la sicurezza percepita dagli over 65 e quali sono i fattori di rischio più temuti dagli anziani nelle loro zone di residenza? A rivelarlo sono i risultati del sondaggio online dell’Osservatorio di Peranziani.it, senior advisor per la terza età, condotto su 500 anziani di età superiore ai 65 anni, in prevalenza donne (79%).

In città solo un anziano su quattro si sente al sicuro

Per sentirsi al riparo dal rischio di scippi e dalla micro-criminalità, il 59% degli intervistati dichiara di frequentare solo luoghi familiari e di uscire raramente dalla propria zona di residenza. Meno di un rispondente su quattro (19%) afferma, invece, di sentirsi molto rassicurato dalla presenza dei presidi delle forze dell’ordine sul territorio. L’8% del “panel d’argento” confessa, invece, di temere scippi e aggressioni, mentre un ampio 14% ammette di limitarsi a uscire di casa lo stretto indispensabile.

L’indagine

L’indagine è stata condotta via internet dal 12 marzo al 4 giugno 2018 e ha coinvolto un campione rappresentativo di utenti del portale di Peranziani.it di età superiore ai 65 anni. I rispondenti sono stati in prevalenza donne (79%). In particolare, gli intervistati risiedono: nel Nord Italia (51%), nel Centro Italia (26%) e nel Sud della Penisola (22%). Il panel, composto da 500 senior, ha risposto a domande chiuse, con opzioni di risposta multiple.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here