fbpx

Sessualità in estate: i consigli per viverla in serenità e sicurezza

Estate, tempo di vacanze. Lontani da stress, dal lavoro, ma soprattutto con tanto tempo a disposizione: più tempo a disposizione per divertirsi e stare bene con se stessi e con gli altri. Più tempo anche per la sessualità: durante una vacanza ci si può dedicare più serenamente l’uno all’altra e, al di fuori del rapporto di coppia, sorgono più occasioni per conoscere nuove persone.

Ne parliamo nella video-intervista di Daniela Boccadoro Ameri, direttrice di Altraeta, a Marco Rossi, sessuologo, psichiatra e psicoterapeuta e presidente della Società italiana di sessuologia ed educazione sessuale.

«È fisiologico – spiega Rossi – che in estate aumenti il desiderio sessuale, anche nelle coppie over: l’estate è quel momento in cui la produzione ormonale aumenta, perché la maggior quantità di luce a disposizione aumenta la produzione di testosterone. Inoltre, i corpi si scoprono e, nell’uomo, proprio la vista è l’organo che stimola maggiormente il desiderio. È giusto sentirsi bene, liberi e divertirsi, ma sempre naturalmente in sicurezza».

Al di fuori della coppia, l’attenzione ad avere un rapporto protetto non deve mai mancare: «Essere over 50 non significa essere invincibili – sottolinea Rossi – Il rischio di contrarre una malattia sessualmente trasmissibile è sempre presente».

Dopo i cinquant’anni la sessualità è talvolta vissuta con un po’ di apprensione, soprattutto da parte delle donne in menopausa, che possono avere qualche complicazione durante e dopo il rapporto: è il caso di dolori causati da una scarsa lubrificazione o episodi più o meno gravi di cistite, che possono sopraggiungere successivamente al rapporto sessuale.

«Il primo consiglio è quello di non allarmarsi e di non riempirsi di antibiotici – rassicura Rossi – Esistono anche prodotti naturali che possono aiutare in questi casi. Inoltre, è bene lavorare sulla prevenzione, piuttosto che sulla cura: esistono anche alcuni prodotti fitoterapici, molto validi, utili per il buon funzionamento delle pareti vaginali. Il consiglio è quello di parlarne con il proprio ginecologo».

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!