Sesso over 50: perché è il migliore antiage

Come è bello far l’amore a cinquanta e più, come è bello far l’amore io son pronta e tu? Non sono proprio le esatte parole della canzone della Carrà ma dovremmo incominciare a cantarle a squarciagola.

Sì, perché uno studio condotto dalla Coventry University ha dimostrato che i benefici del sesso, soprattutto dopo i cinquanta, sono notevoli. Per dodici mesi sono stati monitorati uomini e donne tra i cinquanta e gli ottantanove anni, tra questi chi aveva un’attività sessuale regolare o intensa ha ottenuto i punteggi più elevati nel test, dimostrando di avere una migliore funzione cognitiva.

Ad aver ottenuto i migliori risultati sono stati gli uomini, soprattutto per quanto riguarda la funzione esecutivo-cognitiva e la memoria in generale. Le donne hanno raggiunto ottimi livelli per quanto riguarda la memoria mentre a livello delle funzioni esecutivo-cognitive i risultati sono stati leggermente più bassi.

Tali differenze sono da imputarsi -secondo i ricercatori- alla struttura del cervello, differente per uomini e donne. L’attività sessuale, infatti apporta degli effetti diversi nei rispettivi cervelli, negli uomini provoca una produzione di testosterone , mentre nelle donne contribuisce all’ aumento della produzione di ossitocina.
Testosterone e ossitocina hanno di conseguenza effetti differenti sulle funzioni esecutivo-cognitive.

Perciò per far sì che la mente resti fresca e giovane è importante mantenere una regolare attività sessuale anche dopo i cinquanta. Se con l’arrivo della menopausa o dell’andropausa dovessero comparire problematiche quali la secchezza o atrofia vaginale (della quale abbiamo già parlato in alcuni articoli: link ) o disfunzioni erettili è bene rivolgersi ad un esperto, senza per questo rinunciare ai piaceri e all’intimità di coppia.

(Redazione)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here