In questi mesi di pandemia, è parso evidente come a pagare il prezzo più caro del virus siano stati i senior. Ebbene, saranno anche più fragili nel corpo ma i senior rimangono forti nello spirito e nell’animo. Più dei giovani. Lo rivela una ricerca dell’Università di Stanford pubblicata sulla rivista Psychological Science, che ha messo in luce come i senior reagiscano meglio allo stress in questo periodo di Covid-19 particolarmente problematico per la loro salute. 

Covid-19: i senior resistono meglio allo stress emotivo

L’emergenza sanitaria ha portato tutta la popolazione a vivere livelli di stress precedentemente inediti ed eccezionalmente alti. Le persone più a rischio in questa pandemia sono gli over 65, che vanno incontro alle conseguenze peggiori una volta contratto il virus. Ansia, apprensione, emozioni negative sono l’inevitabile esito di questa situazione. 

Eppure, benché siano più a rischio, i senior resistono meglio allo stress emotivo di questo periodo segnato dal Covid-19. L’indagine di Stanford si è focalizzata su un campione di 945 americani fra i 18 e i 76 anni per esaminare come la differenza d’età influenzasse la risposta emotiva in tempo di crisi. È emerso che le persone più mature dimostrano un benessere emotivo maggiore anche in situazioni stressanti e difficili come quella attuale. I senior erano più sereni, calmi e rilassati rispetto ai giovani e riportavano ai ricercatori soprattutto emozioni positive, come la fiducia. In un periodo in cui negli Stati Uniti i bollettini di morti e contagiati erano molto preoccupanti. 

I vantaggi dell’età sul benessere emotivo

L’età sembrerebbe perciò giocare un ruolo chiave nel benessere emotivo della persona. Non solo i senior, grazie ai loro anni, vivono generalmente meglio lo stress emotivo, ma questo succede anche quando sono esposti a una situazione di rischio prolungata e ineludibile. Ci possono essere due spiegazioni per questo fenomeno.

  • Da una parte, la maggiore esperienza aiuta nei momenti di difficoltà, perché permette di mettere in campo strategie e risorse sviluppate e testate nel corso degli anni.
  • Dall’altra, con il passare del tempo le persone si concentrano maggiormente sul raggiungimento del benessere emotivo, focalizzandosi su comportamenti che supportino questo obiettivo. Invece di deprimersi e compiangersi, si cerca di essere positivi. 

Questo significa che i senior hanno un benessere emotivo maggiore non tanto perché evitino situazioni di stress (stress che oggi è inevitabile) ma perché possiedono fondamentali risorse interiori, rodate negli anni. L’età, in questo caso, rende più forti. 

Micol Burighel 

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here