Senior living: godersi la pensione in un resort di lusso

Senior living business del futuro? Così parrebbe. In alcuni Paesi, come quelli americani e nell’area anglosassone generale, è già una moda consolidata, mentre nel resto d’Europa e soprattutto in Italia siamo ancora piuttosto lontani.

Per senior living si intende una sorta di “soluzione di vita” per i “giovani dentro”, qualcosa di molto simile a un hotel a cinque stelle “a vita”. Se da un lato l’idea sfrutta le possibilità di sviluppare il mercato immobiliare, è anche vero che il dato demografico connesso all’invecchiamento della popolazione crea esigenze abitative finora inesplorate. Per non parlare degli sbocchi professionali legati alla crescita di questo segmento.

Immaginiamo una situazione in cui i figli, ormai grandi, lasciano la casa. La pensione è ormai regolarmente incassata. Il tenore di vita è piuttosto alto. Quali ostacoli dunque alla scelta di lasciare la propria casa per optare per una soluzione abitativa in un luogo ameno, in cui trovare compagnia, comfort e servizi degni di una spa di lusso, senza dimenticare l’assistenza sanitaria, i sistemi di sicurezza e le attività organizzate? Dimenticandosi, oltre tutto, di ogni preoccupazione, certi di poter contare su professionisti qualificati.

Ci sono molti motivi per scegliere di migrare verso nuove location. La prima, la più evidente, sta nelle caratteristiche della propria abitazione che, con il passare del tempo, possono non essere più adeguate. Giardini da curare, scale, impianti e, più in generale, una serie di scomodità ed eccessivi impegni, ancora più difficili da affrontare se soli. Oppure ancora, la necessità di attenzione alle proprie condizioni di salute.

Quando tutto ciò non mina l’autosufficienza (e le finanze lo consentono) una scelta orientata al senior living può essere adeguata, e la ricerca di un resort di lusso può essere il prossimo passo verso la tranquillità.

Dall’independent living, ovvero appartamenti indipendenti in affitto collocati in residence con ogni tipo di servizio, alle soluzioni che comprendono assistenza medica personalizzata, fino a veri e propri resort di lusso: le soluzioni sono molteplici.

In Italia il business è relativamente nuovo, ma esistono alcune strutture che corrispondono perfettamente alla descrizione. È il caso della residenza Vittoria, a Brescia, posseduta in maggioranza dalla società francese Korian (nelle foto), specializzata in questo tipo di servizi. La struttura è dotata di palestra, spa, ristorante e servizi per ogni esigenza abitativa.

Le residenze Real Care, a Milano, sono invece appartamenti di lusso acquistabili all’interno di un complesso condominiale dotato, oltre che di aree verdi, bistrot, palestra e servizi vari, di un house manager che si occupa di svolgere per conto dei proprietari ogni incombenza pratica.

In Costa Smeralda hanno recentemente aperto i retreat di lusso firmati Sotheby’s International Realty: luoghi pensati come ville esclusive, dove non mancano custode, maggiordomo, chef stellato a domicilio, transfer privato, piscine e possibilità di disporre di elicottero, barca e sessioni organizzate di sport estremi. E ancora, Spa, lezioni di yoga (ma anche di cucina) e messa quotidiana privata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here