Dal 21 al 26 settembre, in più di 100 città, Assomensana mette a disposizione i suoi specialisti per effettuare test gratuiti per conoscere lo stato di salute delle proprie funzioni mentali. E quest’anno l’avvio della 13ª “Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale coincide con la “Giornata Mondiale dell’Alzheimer 

Si può invecchiare bene mentalmente?

Molte persone pensano che l’invecchiamento fisiologico porti con sé, inesorabilmente, problemi di memoria, attenzione, concentrazione, ragionamento, linguaggio ecc. In realtà si può invecchiare bene contenendo i danni del tempo. Lo spiega il presidente dell’Associazione no profit Assomensana, professor Giuseppe Alfredo Iannoccari. 

«Le nostre ricerche indicano che si può rallentare il decadimento cognitivo a tutte le età e con la Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale (SPIM) vogliamo sensibilizzare l’opinione pubblica su questo tema, spiegando che prevenire il declino cognitivo si può».

La Settimana di Prevenzione dell’Invecchiamento Mentale

La SPIM è ormai giunta alla sua 13ª Edizione. Dal 21 al 26 settembre, organizzata da Assomensana (www.assomensana.it), l’iniziativa mette a disposizione centinaia di psicologi, neurologi e neuropsicologi che, in più di 100 città, offrono una valutazione gratuita delle condizioni mentali a tutti i cittadini che ne faranno richiesta.

«Quest’anno l’inizio della SPIM, 21 settembre, coincide con la Giornata Mondiale dell’Alzheimer, questa terribile pandemia che colpisce più di 800 mila italiani all’anno e che compromette la qualità di vita del singolo, dei familiari e comporta elevati costi sociali (un malato di Alzheimer costa alla sanità pubblica mediamente 50 mila euro all’anno).»

Dal 2004 Assomensana opera per trovare strategie per ritardare il più a lungo possibile l’esordio della malattia.

«Se una persona è proprio destinata ad ammalarsi, seguendo opportuni stili di vita può spostare in avanti nel tempo, di mesi o anni, l’inizio della malattia!» spiega Giuseppe Alfredo Iannoccari.

Invecchiare meglio con la Ginnastica Mentale 

Contro il decadimento neurocognitivo (del cervello e quindi delle abilità mentali), Assomensana ha brevettato la Ginnastica Mentale.  Un training cognitivo personalizzato a base di esercizi e saggi di abilità mentale, che incrementano le connessioni tra neuroni, migliorando l’agilità e la flessibilità del cervello e delle funzioni cognitive. Durante la SPIM, a coloro che si prenoteranno presso uno specialista della propria città verranno proposti anche esercizi mentali su misura, studiati sul profilo individuale.

Un check-up gratuito per la salute delle funzioni mentali

Chiunque, senza limiti di età o di livello culturale, potrà avere il check-up gratuito della mente. Una valutazione sul proprio stato intellettivo, secondo un metodo clinico valido ed efficace. Partecipare è semplice. È sufficiente andare sul sito www.assomensana.it, nella pagina dedicata alla SPIM. Qui si trovano tutti gli indirizzi degli specialisti distinti per regione e città. Si contatta l’esperto più vicino per fissare un appuntamento tra il 21 e il 26 settembre. Poi, nelle sedi prefissate, gli interessati saranno sottoposti ad una serie di TEST con modalità ‘carta e matita’ che, in circa 40 minuti, il soggetto dovrà risolvere.

Alla fine della prova, i risultati forniranno il profilo neuropsicologico della persona. Grazie a questo lo specialista potrà dare indicazioni e suggerimenti su come mantenere attive le aree che funzionano bene e stimolare le abilità cognitive che iniziano a cedere alle lusinghe del tempo. «In questo modo sarà possibile conoscere lo stato di salute delle funzioni mentali ed intervenire per tempo per mantenere in buona forma mente e cervello. D’altronde, si governa ciò che si conosce!» spiega Iannoccari.

La SPIM di Assomensana è sostenuta con il patrocinio degli enti nazionali scientifici e sociali più importanti come AiP, Anaste, Ancescao, Arad, Auser, Confartigianato, Fondazione Zoè, Osservatorio Senior, S.I.G.G., Senior Italia, Sigot, S.I.P.I., S.I.Ne.G e grazie alla partnership con Altra Età e con Privatassistenza, sponsor storico della SPIM.

Tutte le notizie e gli indirizzi degli specialisti che aderiscono alla SPIM si trovano su www.assomensana.it

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here