Restare in forma dopo i 60 anni

Non è un segreto che con l’avanzare dell’età restare in forma e tenere sotto controllo il peso corporeo diventi sempre più difficile. La causa va ricercata nel metabolismo (il vero alleato della forma fisica) che, superata una certa età, non funziona più come a venti o trent’anni. L’unico modo per evitare di mettere su troppi chili è così quello di prestare maggiore attenzione a tavola, mettendo sul piatto gli alimenti ideali per una dieta over 60.

Gli esperti consigliano di ridurre la quantità di calorie giornaliere per evitare di accumulare grasso che può portare l’insorgenza di patologie altamente nocive per l’organismo, come l’ipertensione e altre complicazioni dell’apparato cardiovascolare. La dieta mediterranea si presta bene a questo processo di diminuzione calorica e non solo: recenti studi hanno dimostrato come questo particolare regime alimentare tenga lontano diverse problematiche legate alla terza età tra cui anche la disabilità e la depressione.

La diminuzione delle calorie assunte a livello giornaliero deve cominciare dopo i 60 anni per evitare un aumento del peso, il consiglio dei dietologi è quello di puntare ad alimenti come l’olio extravergine d’oliva, la verdura, i cereali, la frutta e la frutta secca come mandorle e noci. Scendendo nello specifico, gli uomini dai 65 ai 74 anni dovrebbero assumere intorno alle 1.900 calorie al giorno, mentre le donne 1.600, mentre dopo i 74 anni l’apporto calorico quotidiano non dovrebbe superare il valore di 1.700 calorie per gli uomini e 1.400 per le donne.

I carboidrati, tanto cari a noi italiani, non sono banditi dalla dieta a patto di assumerne quantità minori: pasta, pane e riso dovrebbero essere assunti attraverso porzioni da 70 grammi per le donne e 80 per gli uomini prima dei 65 anni. Superati i 65 anni questi valori andrebbero ulteriormente abbassati a 60 grammi per gli uomini e 50 per le donne. Per quanto riguarda le proteine invece è bene puntare su quelle vegetali derivanti dai legumi concedendosi tre volte alla settimana una porzione di: pollo, tacchino, o coniglio. Uova, carni rosse, salumi, e formaggi sono ammessi una sola volta a settimana.

E i dolci? Qui la situazione è molto più delicata, in quanto per evitare l’accumulo di grasso corporeo e l’insorgere di gravi patologie come il diabete è consigliato concedersi una fettina di torta ogni tanto senza cedere alle tentazioni. Inoltre è bene sottolineare che, superata una certa età è altamente consigliato bere moltissima acqua: due litri al giorno per le donne e due litri e mezzo per gli uomini. L’assunzione abbondante di liquidi è fondamentale per mantenere il corpo idratato soprattutto perché superati i 70 anni il senso di sete si affievolisce, rendendo indispensabile bere anche quando non se ne sente il bisogno.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here