Quanto siamo romantici? I regali più cercati per San Valentino

Le frecce di Cupido sono già pronte per il prossimo 14 febbraio. Tiendeo.it, azienda leader nel mondo dei cataloghi online e nei servizi volti a promuovere il traffico ai negozi fisici, ha voluto mettere alla prova il romanticismo dei suoi utenti analizzando le ricerche di gennaio e febbraio 2018.

Dai dati emerge una forte tendenza a festeggiare il giorno degli innamorati secondo le tradizioni e optando per i grandi classici: cioccolato e lingerie. La stasi nella categoria gioielli potrebbe invece rivelare la volontà di limitare il proprio budget a poco più di un mese dal Natale. Sembrerebbe che per questo giorno vale ancora il detto che “quello che conta è il pensiero”.

Il portale mette in luce l’evoluzione delle ricerche tra nuove tendenze e grandi classici nel giorno più romantico dell’anno per antonomasia.

Cioccolato

Bianco, fondente o al latte, in formato cioccolatino, torta, gelato o tartufo. Il cioccolato si consolida come garanzia assolutamente irresistibile per trionfare a San Valentino. Non a caso, Tiendeo.it ha registrato una crescita del 173% nelle ricerche di questo prodotto a febbraio dello scorso anno.

Moda

Questa categoria offre un’ampia gamma di opzioni, dall’abbigliamento pratico a quello romantico oppure sexy, adattandosi così a tutti i tipi di innamorati. I regali relazionati con l’abbigliamento si affermano come i più desiderati della piattaforma, con un’impennata delle ricerche moda del 213% a febbraio 2018 rispetto a gennaio dello stesso anno. Inoltre, le ricerche di biancheria intima rappresentano il 30% del totale delle ricerche moda e abbigliamento del mese di febbraio.

Profumi

Un classico che non passa mai di moda. I profumi e le fragranze si trasformano in un pensiero speciale, elegante e personalizzato. La prova? Un incremento di ricerche per questo settore del 37%.

Fiori

Chi l’ha detto che il mazzo di fiori è demodé? Le ricerche di fiori su Tiendeo.it non subiscono una grande variazione tra gennaio e febbraio, con una riaffermazione dell’omaggio floreale come passepartout per ogni occasione.

Si piazza invece come fanalino di coda un altro grande classico: i gioielli registrano timidi valori nei volumi di ricerca di fine gennaio, che rimangono invariati in febbraio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here