Pulizie di primavera: 5 consigli per la perfetta igiene della casa

È tempo di pulizie di primavera e mai come quest’anno l’igiene domestica è un tema che sta a cuore a tutti gli italiani. Trascorrendo molto tempo in spazi chiusi, specie in casa, siamo esposti a una concentrazione di agenti inquinanti nettamente più elevati di un tempo.

Inoltre, è cominciata la stagione delle allergie, e per i tantissimi che ne soffrono, respirare aria pulita in casa è importantissimo.

Per rispondere ai dubbi e alle curiosità più comuni, Vorwerk, specializzata in prodotti per la pulizia della casa, ha messo insieme una serie di informazioni utili per fare delle perfette pulizie di primavera: profonde, efficaci e in grado di mantenere a lungo pulite e in ordine tutte le superfici dure e tessili della casa.

Focus tappeti e moquette

Sono l’ambiente ideale per gli acari della polvere, che proliferano dove si accumulano residui organici come pelle e peli di animali e hanno un’altissima carica allergenica. In un grammo di polvere possono concentrarsi anche mille acari. Per pulire a fondo queste superfici tessili è importante dotarsi di un aspirapolvere con speciale spazzola battitappeti, che fa la differenza. Quanto ai detergenti, ne esistono di specifici, anche in polvere, che rimuovono a fondo le sostanze indesiderate.

Ridurre al minimo l’uso di detergenti chimici

Andrebbero ad aumentare l’inquinamento indoor, proprio ciò che si vuole eliminare. Si può ottenere un pulito perfetto anche senza abbondare con questi prodotti. Puntando su una buona aspirazione, per esempio, o soluzioni che combinano aspirapolvere e lavaggio.

Attenzione a non immettere nell’aria le sostanze aspirate

Per questo motivo è importante che l’aspirapolvere sia dotato di sacchetto-filtro in grado di trattenere le particelle fini, in modo da non entrare mai in contatto con le sostanze nocive. Occorre verificare le certificazioni per assicurarsi che il filtro sia efficace.

Materassi e imbottiti sotto la lente

Al pari di moquette e tappeti, sono l’habitat preferito per gli acari della polvere. Se pensiamo che trascorriamo a letto circa un terzo della nostra vita, è evidente quanto sia importante igienizzare queste superfici. Oltre a utilizzare fodere anallergiche e lavarle almeno a 60 gradi ogni 15-20 giorni, è importante usare periodicamente un aspirapolvere per rimuovere acari e polvere penetrati in profondità.

Riporre con cura vestiti e coperte invernali

Anche qui possono annidarsi gli acari: dopo essere stati lavati, gli indumenti e i tessili invernali vanno conservati lontano da umidità, muffa e tarme. Una soluzione intelligente è l’utilizzo dei sacchi sottovuoto. Un piccolo investimento subito ripagato perché, conservando i vestiti in modo igienico e sicuro, li mantengono belli più a lungo. Inoltre sono pratici come salva spazio.

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!
Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here