Psicologia e over 65: il ruolo dello specialista tra i nuovi senior

In Lombardia vivono oggi oltre 2,2 milioni di anziani, che rappresentano quasi il 22,6% della popolazione. In una società che vede progressivamente aumentare la speranza di vita (l’Italia è in testa alle classifiche europee), l’invecchiamento demografico ha ripercussioni su diversi ambiti. Non ultimo il sistema socio-sanitario regionale e nazionale.

Pur assistendo all’affermazione tra gli over 65 di stili di vita più attivi, non può essere ignorato l’impatto della cronicizzazione di molte patologie. Nonché la necessità di lavorare più intensamente in fase preventiva e riabilitativa, favorendo il benessere e l’autonomia delle persone in alternativa alle vecchie e costose logiche di ospedalizzazione.

In quest’ottica, gli psicologi acquistano un ruolo strategico nella progettazione dei nuovi sistemi di welfare pubblici e privati, attraverso cui rispondere alle esigenze e le aspettative di cui gli anziani si fanno portatori.

L’incontro

“Psicologia e condizione anziana” è in programma mercoledì 25 settembre alle 21 presso la Casa della Psicologia, Piazza Castello 2, Milano. La partecipazione è gratuita, aperta a tutti fino a esaurimento posti. Per informazioni al pubblico: tel. 02 36.76.8561, e-mail: casadellapsicologia@opl.it

In occasione della presentazione del nuovo libro bianco sulla condizione anziana, l’Ordine degli Psicologi della Lombardia organizza per mercoledì 25 settembre la serata Psicologia e condizione anziana. Durante l’incontro saranno approfonditi i contributi che la psicologia può offrire nel variegato mondo dell’invecchiamento, in Lombardia e non solo.

Il libro bianco – presto disponibile in formato digitale – è frutto del lavoro del Gruppo di Approfondimento Tematico dell’Ordine. Propone una serie di riflessioni e best practice sulla capacità degli psicologi di rispondere a vecchi e nuovi bisogni degli anziani, intervenendo dai contesti ospedalieri tradizionali fino all’assistenza domiciliare, dal lavoro neuropsicologico fino a quello clinico-psicologico e psicoterapeutico. Un’attenzione particolare è dedicata a chi si prende cura degli anziani, familiari e caregiver, suggerendo azioni individuali, pratiche inter e multidisciplinari.

Ospiti d’eccezione all’incontro del 25 settembre sono Amalia Ercoli-Finzi, ingegnere aereospaziale, nota soprattutto per gli esperimenti della sonda spaziale Rosetta, attraverso i quali fu possibile atterrare su una cometa e prelevarne dei campioni. Presente anche Marco Stramba-Badiale, geriatra e direttore U.O. Medicina Riabilitativa dell’Istituto Auxologico Italiano Irccs.

Intervengono inoltre i tre curatori del libro bianco, ovvero Gianluca Castelnuovo, docente di Psicologia clinico-sociale della condizione anziana presso l’Università Cattolica di Milano, Antonia Mirarchi, psicologa e fisioterapista, ed Enrico Molinari, docente di Psicologia clinica dell’Università Cattolica di Milano e membro del comitato scientifico della Casa della Psicologia. L’incontro ospita infine le opere del giovane fotografo Jordan Cozzi.

Clicca qui per il programma

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here