Proroga Bonus verde a rischio: come usufruirne entro il 2019

Buone e cattive notizie sul fronte dei bonus ristrutturazioni. Le buone riguardano la proroga della gran parte delle detrazioni prevista per il 2020 inclusa una novità: il bonus facciate. La cattiva notizia vede in bilico il bonus verde che pare sia in scadenza a fine anno. Gli esperti di Habitissimo danno qui alcuni consigli per poterne usufruire prima della fine del 2019 con una lista di lavori che si possono fare a novembre.

Cos’è il bonus verde

Nella sua guida al 730 l’Agenzia delle entrate scrive sul bonus verde “sono agevolabili le opere che si inseriscono in un intervento relativo all’intero giardino o area interessata, consistente nella sistemazione a verde ex novo o nel radicale rinnovamento dell’esistente. È pertanto agevolabile l’intervento di sistemazione a verde nel suo complesso, comprensivo delle opere necessarie alla sua realizzazione e non il solo acquisto di piante o altro materiale”. Tale bonus prevede la detrazione del 36% con un limite di spesa fino a 5.000 euro.

Cosa piantare a novembre?

A novembre si possono ancora interrare le bulbose che a primavera regaleranno al giardino splendide fioriture. Inoltre si è ancora in tempo per piantare altre specie erbacee come i tulipani, i papaveri autunnali, le magnolie, le viole,le margherite l’ibisco, le eriche e i cavoli ornamentali e le rose rampicanti.

Riconversione dei prati

Anche il prato necessita di manutenzione in questo periodo dell’anno. Innanzitutto vanno rimosse le foglie che in questo periodo cadono in abbondanza per evitare che si creino malattie fungine. Inoltre va anche tagliato per l’ultima volta (la sua crescita tende ad arrestarsi d’inverno). Altra operazione importante consiste nel arieggiare il prato eliminando anche eventuale muschio con dei prodotti appositi.

Potatura invernale

Agli alberi che sopportano senza problemi il freddo invernale vanno accorciati i rami. Per quanto riguarda le piante da frutto la potatura potrà essere eseguita solo su quelle che hanno già dato i frutti mentre gli alberi che hanno già gemme non vanno toccati per non comprometterne la fioritura. Anche le siepi, come il prato, hanno bisogno di un ultimo ritocco prima del riposo invernale.

Impianti di irrigazione

Altro lavoro che rientra nel bonus verde e che non bisogna assolutamente farsi sfuggire è la possibilità di realizzare un impianto di irrigazione con centralina.

Perché chiamare una ditta specializzata?

Se a molti viene subito in mente il fai-da-te il il Bonus Verde presuppone sempre la presenza di un progetto e di un lavoro effettuato da una ditta specializzata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here