Nel mese di luglio, oltre al normale versamento delle pensioni, l’Inps pagherà la quattordicesima mensilità, una somma che va dai 336 ai 655 euro e che viene elargita a seconda del reddito e degli anni dei contributi versati. Ma vediamo insieme a chi spetta e come viene calcolata.

I requisiti per ottenere la quattordicesima

Innanzitutto è bene precisare che indipendentemente dal reddito la quattordicesima viene erogata ai pensionati con più di 64 anni e con un reddito inferiore a due volte il trattamento minimo. Nel 2020 il trattamento minimo stabilito dall’Inps è pari a 515,07 per 13 mensilità, quindi il limite di reddito oltre il quale la quattordicesima non viene erogata è di 13.391,82 euro annui.

Quattordicesima Inps, quando viene erogata

Prima di erogare la quattordicesima, l’Inps valuta tutti i redditi posseduti nel 2020 dal soggetto richiedente. Se la concessione è successiva alla prima si considerano i redditi per prestazioni per le quali sussiste l’obbligo di comunicazione al Casellario centrale dei pensionati e i redditi diversi da quelli da pensione conseguiti nel 2019.

Un esempio

Un pensionato ex dipendente con meno di 15 anni di contributi (18 anni in più per gli autonomi) con redditi inferiori a due volte il trattamento minimo (10.043,87 euro) avrà diritto a 437 euro mentre la prestazione sarà di 336 euro se i suoi redditi sono tra 1,5 volte e due volte il minimo.

Quando non viene erogata

Come anticipato, il reddito complessivo, oltre il quale non si ha diritto alla quattordicesima, è di 13.391,82 euro all’anno. Secondo i parametri fissati, il tetto massimo di reddito viene incrementato dell’importo del beneficio, che varia ovviamente per ciascuna fascia contributiva.

A coloro che perfezionano il requisito anagrafico richiesto dal 1° agosto (per la Gestione privata ed Enpals) o dal 1° luglio (per le pensioni della Gestione pubblica) al 31 dicembre 2020 e ai soggetti divenuti titolari di pensione nel corso del 2020, sempre a condizione che rientrino nei limiti reddituali, la quattordicesima sarà attribuita d’ufficio con la rata di dicembre 2020.

Come fare richiesta

Se non si beneficia della quattordicesima ma si pensa di averne diritto è possibile presentare un’apposita domanda direttamente all’Inps, attraverso il portale online dell’Istituto (www.inps.it).

Andrea Carozzi

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!
Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here