Ammettiamolo, quanti capi abbiamo nel nostro guardaroba che non indossiamo da tempo? Ci capita di passare addirittura intere stagioni senza mai mettere quella camicetta o quel paio di jeans. Siamo sicuri di averne davvero bisogno, o possiamo farne a meno? Il cosiddetto “decluttering”, ovvero la selezione degli oggetti che non si usano più, alle volte è necessaria. Soprattutto in tempi di crisi, quando la parola risparmio risuona quotidianamente tra le ante dei nostri guardaroba. Oggi esistono diverse app per la vendita di vestiti usati, che ci possono aiutare a liberarcene una volta per tutte. Ma non solo, se si è alla ricerca di un determinato indumento ormai non più disponibile online o in negozio, queste app possono tornare molto utili.

Per alcuni la compravendita di capi usati tramite app diventa addirittura un lavoro. Come iniziare? Armatevi di smartphone, set fotografici “homemade” e di un fiuto spiccato per gli affari nel mondo del second hand.

4 app per la vendita di vestiti usati

DEPOP

Depop è una delle app gratuite più conosciute e usate nel settore, soprattutto dai più giovani. Requisito fondamentale per utilizzarla: prestare attenzione ai prodotti postando foto di qualità. Un consiglio? Fatevi aiutare da figli e nipoti particolarmente portati per scattare foto social, oppure servitevi dei suggerimenti dei fotografi direttamente tramite app.

VIDRESSING

Dedicata agli appassionati di moda Vidressing è un’app francese adatta a chi ha capi firmati e di lusso che rappresentano dei veri e propri pezzi forte del vintage. E nel caso in cui quello messo in vendita fosse un bene di lusso piuttosto costoso, entra in gioco addirittura un team di legali per verificarne l’autenticità. Niente inganni quindi.

VINTED

Sbarcata da poco in Italia, dopo il successo riscosso in altri 12 paesi, Vinted permette agli amanti del second hand di scambiarsi facilmente capi e accessori usati con utenti in tutta Europa. L’app, gratuita, include anche una sezione casa dove poter rivendere o acquistare tessili, stoviglie, accessori vari e libri.

VESTIAIRE COLLECTIVE

Con una community di oltre 9 milioni di utenti, Vestiaire Collective offre un ampio ventaglio di capi, accessori e articoli per la casa, l’arte e il design. A differenza di altre app di questa tipologia, una volta terminata la trattativa con il possibile acquirente basterà inviare il prodotto al team di Vestiaire che avrà il compito di verificarne la qualità e inviarlo al destinatario finale.

Birgitta Muhr

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here