Il Parkinson da oggi si cura alle terme!

Le terme sono sinonimo di relax, benessere, bellezza e perché no…salute. E se aiutassero anche a contrastare gli effetti del Parkinson?

Questo è quello che affermano gli specialisti, riprendendo le nuove linee guida in ambito scientifico.
Ad Abano Terme, in provincia di Padova esiste un centro: l’Ermitage Medical Hotel che ha messo a punto un protocollo per contribuire alla rieducazione del paziente affetto da tale patologia attraverso un programma riabilitativo e un miglioramento del suo stile di vita.

Il plus di questo percorso sta nel fatto che le attività riabilitative vengono effettuate in acqua termale e durante il soggiorno gli ospiti della struttura vengono seguiti da personale medico qualificato i quali si occupano dalla riabilitazione motoria, alla logopedia fin anche all’alimentazione.

Lo scopo finale è quello di correggere e migliorare in modo duraturo lo stile di vita dei pazienti affetti da patologie neurologiche e migliorarne la qualità di vita rendendo più duraturo ed efficace il trattamento farmacologico.

Da anni l’Ermitage Mecical Hotel si è specializzato nella prevenzione e cura delle patologie che traggono beneficio dall’abbinamento col termalismo, dopo le positive esperienze in campo ortopedico e dietologico, ha ora sviluppato un importante progetto in ambito neurologico. Con la direzione scientifica del professor Angelo Antonini, Neurologo dell’Università degli Studi di Padova, la struttura alberghiero-sanitaria ha messo a punto, anche in collaborazione con il professor Stefano Masiero ordinario di Medicina Fisica e Riabilitativa all’Università di Padova, due programmi per migliorare autonomia e qualità della vita dei pazienti neurologici affetti dal Morbo di Parkinson e da Sclerosi Multipla.

Ai terapisti della riabilitazione motoria e al personale medico si aggiunge uno staff di terapiste psicologhe opportunamente formate. Tale gruppo si dedica in modo sinergico ed innovativo alla stimolazione neuro-cognitiva, al trattamento di training autogeno e laddove richiesto e necessario al supporto psicologico sia del paziente che del familiare.

Due sono i programmi previsti per la riabilitazione neurologica: uno di due settimane (14 notti), Neurologic Reha che ha come obiettivo di elevare lo standard di qualità della vita del paziente per contribuire a renderlo più autonomo. Mentre Neurologic Fisio è il programma di una settimana che punta al mantenimento funzionale del paziente neurologico.

Durante le due settimane di soggiorno del Neurologic Reha all’Ermitage Medical Hotel sono previste una visita medica di ammissione, tre visite specialistiche neurologiche e fisiatriche e la corretta impostazione della terapia farmacologica. Inoltre il programma Reha prevede due ore al giorno di riabilitazione individuale in acqua termale, 10 fisioterapie a secco di un’ora, 5 sedute di ginnastica riabilitativa, altrettante di logopedia o di stimolazione neurocognitiva secondo i bisogni specifici del paziente.

Dal punto di vista nutrizionale il paziente affetto da malattia neurologica seguirà il regime alimentare Basil Plus messo a punto dall’Ermitage Medical Hotel e basato sui Menu Veggie e Balanced, personalizzati nella misura richiesta dalle esigenze specifiche del paziente al fine di coadiuvare in modo efficace con l’alimentazione la terapia farmacologica. I risultati raggiunti saranno attentamente valutati a fine soggiorno.

(Redazione)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here