Offerte over 60, i servizi agevolati delle banche

Sono sempre di più le banche e gli istituti di crediti che scelgono di dedicare parte della loro offerta agli over 60. Le caratteristiche di questo particolare target di riferimento sono ben precise: dalle recenti statistiche, gli over, infatti, eseguono poche operazioni, soprattutto via internet, preferiscono recarsi in filiale e cercano un’assicurazione che copra in caso di eventuali malattie e ricoveri in ospedale.

Negli ultimi anni, banche, assicurazioni e istituti di credito hanno affiancato alle loro offerte standard dedicate alle famiglie e ai giovani, tutta una serie di prodotti studiati su misura per chi, invece, vive della sua pensione. Si tratta, generalmente di conti correnti, per lo più a pacchetto, con operazioni illimitate gratuite incluse in un canone mensile di abbonamento. Ma non solo: alcune banche, infatti, offrono anche prestiti personali, di solito in formato cessione del quinto – ossia quell’istituto in cui massimo importo di rata non può superare il valore di un quinto della pensione.

Per orientarsi tra il vasto mercato di proposte, lOsservatorio finanziario italianoha analizzato i prodotti a catalogo, solo per pensionati, di vari istituti di credito di grandi, medie e piccole dimensioni. Ecco alcune offerte presenti sul mercato.

La banca Intesa Sanpaolo offre agli over il pacchetto Prestito Pensionati INPS, destinato ai titolari di pensione Inps – anche non clienti della banca – al di sotto dei 78 anni, permette di ottenere un prestito dai 4.800 ai 52.000 euro, da rimborsare tra i due e i dieci anni. Le rate, mensili, vanno dai cento euro fino a un massimo che non può essere superiore a 1/5 della pensione netta e il tasso d’interesse, fisso per tutta la durata del piano di rimborso, è pari al 7%.

Ma non solo prestiti. Intesa San Paolo ha messo in atto servizi che affiancano l’offerta bancaria con pacchetti che tutelano la salute, il benessere e il tempo libero, comprendendo, ad esempio: protezione dagli imprevisti, medici e strutture sanitarie accessibili a condizioni di favore, servizi socio assistenziali, previdenziali e fiscali a condizioni agevolate o addirittura gratuite, occasioni di acquisto a prezzi di favore di prodotti.

La banca UniCredit, invece, con Prestito pensione quinto più, concede fino ai 75.000 euro, da restituire in massimo centoventi mesi, tramite trattenuta automatica sul cedolino della pensione. Invece, attraverso il Deposito a risparmio nominativo libretto pensione, gli over potranno aprire un libretto, senza spese di apertura e di gestione, nel quale potranno versare e prelevare senza limiti o spese, accreditare la pensione, fare o ricevere bonifici, disporre di una carta di prelevamento senza addebito della quota annua e collegare al libretto un deposito titoli a condizioni standard.

E ancora, la banca Monte Paschi di Siena si rivolge agli over attraverso il Conto Italiano Pensione, riservato ai pensionati di enti previdenziali e assistenziali. Il pacchetto, il cui canone mensile è pari a 4€, comprende un numero illimitato di operazioni a costo zero. I titolari del contro potranno ottenere prestiti personali per spese relative a cure e soggiorni termali e per le vacanze, condizioni favorevoli per la custodia e amministrazione di titoli e anticipo del trattamento pensionistico fino a sei mensilità.

Infine, anche il Consorzio Banche Popolari, di cui fa parte anche la Banca Popolare di Sondrio, con il Tempodì offre un conto agevolato ai pensionati. Tempodì è un conto corrente con canone forfettizzato dedicato a chi intende disporre dell’accredito della propria pensione direttamente in banca. I servizi che vengono offerti sono: accredito della pensione su un conto Tempodì, una carta bancomat e la domiciliazione delle bollette. Inoltre, se in futuro si dovesse cambiare idea, l’estinzione del conto sarà gratuita.

Redazione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here