fbpx

Nutricia, il medical food che funziona anche contro il declino cognitivo

Un recente studio rivela un legame tra salute del cervello e condizioni dell'intestino.

Sviluppare soluzioni nutrizionali innovative per la gestione clinica di pazienti in età adulta, con l’obiettivo di migliorarne gli esiti clinici, la loro qualità di vita e quella dei loro cari. Questa è la mission di Nutricia Italia, un’azienda attiva da oltre 30 anni nel settore della nutrizione medica, specializzata sia in nutrizione pediatrica che senior.

Ricerca e sviluppo sono la base del successo di Nutricia

Nutricia è presente in oltre 200 Paesi e ha diverse sedi di produzione in Europa e in altri Continenti. L’azienda può contare su un centro di ricerca all’avanguardia tra i più grandi al mondo e su più di 400 ricercatori specialisti nella biochimica della nutrizione che garantiscono alti standard qualitativi. La ricerca e lo sviluppo continuo sono alla base del successo dell’azienda, e i suoi prodotti riescono a rispondere sempre nel modo più efficiente alle esigenze dei diversi pazienti, per assisterli e sostenerli.

La salute passa dalla nutrizione medica

I prodotti Nutricia dedicati ai grandi anziani sono alimenti pensati per aiutare i pazienti con carenze proteiche o caloriche, con piaghe da decubito, o quelli che soffrono di disfagia (problemi di deglutizione), di allergia alle proteine del latte vaccino e malattie metaboliche ereditarie o di tutte quelle particolari condizioni che necessitano di una nutrizione specializzata e mirata.

Souvenaid, il primo medical food che contrasta il declino cognitivo

Nutricia ha lanciato Souvenaid un medical food nato dopo quindici anni di ricerche e concepito per rispondere in modo specifico alle esigenze delle persone con declino cognitivo legato all’età. Souvenaid è un prodotto innovativo la cui efficacia è stata dimostrata da rigorosi studi clinici pubblicati sulle riviste scientifiche più accreditate (il più recente dei quali, lo studio LipiDiDiet, pubblicato su The Lancet Neurology il 30 Ottobre 2017).

Come funziona Souvenaid

Il declino cognitivo in fase iniziale è una condizione clinica che può precedere lo sviluppo di demenze e malattie neurodegenerative, tra cui l’Alzheimer. Una sempre maggior evidenza data da studi clinici e pre-clinici ha dimostrato che alcuni principi attivi nutrizionali specifici possono svolgere un ruolo importante nel contrastare la progressione del declino cognitivo correlato all’età. Souvenaid ha dimostrato l’efficacia del trattamento nutrizionale specifico in pazienti con declino cognitivo in fase iniziale (studio Lipididiet). Souvenaid contiene Fortasyn ConnectTM, una combinazione esclusiva e brevettata di nutrienti (acidi grassi omega 3, fosfolipidi, colina, uridina monofosfato, vitamina E, vitamina C, Vitamina B6, B12, acido folico e selenio) che agisce direttamente sulle sinapsi a livello cerebrale. È comunque bene sottolineare che il medical food in questione non è un farmaco, quindi non può essere inteso come una cura o una prevenzione nei confronti di particolari malattie, comprese quelle neurodegenerative come il Morbo di Alzheimer. Il suo impiego in presenza di quadri patologici manifesti dev’essere quindi specificamente suggerito e monitorato dal medico curante.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!