fbpx

Nocciole, utili per la salute dei grandi anziani

Stando ai dati rilevati da una recente ricerca portata avanti dalla Oregon State University, consumare nocciole aiuterebbe i grandi anziani a migliorare in maniera significativa lo stato di salute. Come? Andando a potenziare i livelli di diversi micronutrienti utili a contrastare alcune patologie neurodegenerative. Come l’Alzheimer e la demenza senile.

Consumare nocciole aiuta a mantenere una mente sana

L’indagine ha preso in esame i dati ottenuti dall’osservazione di 32 persone di età compresa tra i 55 e gli 80 anni che hanno consumato 57 grammi di nocciole al giorno per 16 settimane. Alla fine del periodo di osservazione il team di ricercatori dell’università dell’Oregon ha notato nei livelli del sangue dei soggetti analizzati un aumento sensibile dei valori di magnesio e vitamina E. Questi due macronutrienti svolgono una potente azione antinfiammatoria che interessa tutto l’organismo.

Le nocciole fanno bene alla salute dei grandi anziani

In condizioni di dieta normale, i grandi anziani presentano una scarsa concentrazione sanguigna di magnesio e vitamina E. Proprio per questo motivo i risultati della ricerca portata avanti dalla Oregon State University sono stati pubblicati sul Journal of Nutrition, importante rivista medico scientifica specializzata in nutrizione.  È, infatti, bene ricordare che nei soggetti colpiti dal morbo di Alzheimer o da demenza senile i valori di macronutrienti quali magnesio e vitamina E sono molto bassi.

Consumare nocciole può rivelarsi utile per contrastare l’insorgere di malattie neurodegenerative?

Alex Michels uno dei ricercatori coinvolti nell’indagine dell’Institute dell’Oregon State University ha dichiarato: “Questa è una delle prime volte in cui uno studio di questo tipo si è concentrato solo sui grandi anziani. Volevamo riempire un pezzo del puzzle e verificare se le nocciole fossero in grado di migliorare lo stato nutrizionale dei senior più avanzati”.

Per il loro studio i ricercatori hanno utilizzato una varietà di nocciole molto comuni in Oregon. Queste nocciole presentano, infatti, dei valori molto alti di Vitamina E, magnesio, potassio e grassi sani tanto da essere definite dei veri multivitaminici naturali.

Andrea Carozzi

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!