Nina Soldano: i miei cinquant’anni vissuti con leggerezza

Nina Soldano racconta i suoi primi cinquant’anni! Lavoro, amore e successo: questi e molti altri gli argomenti affrontati con Nina Soldano, la Miss Sud di Indietro Tutta e da anni una delle più note interpreti di Un posto al sole nei panni di Marina Giordano.

Nina, parliamo di lavoro: tu hai avuto un grandissimo successo, ma quanto è stato difficile raggiungerlo?

Il  successo l’ho conquistato lentamente negli anni  partecipando a programmi televisivi e fiction che hanno fatto rumore… qui si parla di 30 anni di carriera. Ma il percorso che ho fatto è stato faticoso… Solo la mia costanza, la mia caparbietà, la disciplina, la voglia di studiare e tanto sacrificio mi hanno portato ad essere quello che sono diventata oggi: un’attrice molto popolare.

Credi che nel 2013 le donne siano ancora penalizzate in ambito lavorativo?

Certamente! C’è ancora molto maschilismo in tutti i settori! Nella fiction poi non ne parliamo.. è una lotta continua… gli anni passano ma nulla è cambiato.

Quale marcia in più hanno, secondo te, rispetto ai colleghi maschi?

Noi donne facciamo parte di un altro pianeta. Le donne già da bambine sono programmate per la maternità, sono molto forti, più sveglie e combattive, ma guai ad escludere l’universo maschile!

Marina Giordano, il personaggio che interpreti da dieci anni in Un posto al sole, a quanto pare piace molto alle donne non solo in Italia ma anche oltreoceano…

Marina Giordano piace molto, nonostante abbia un carattere spigoloso e a volte pungente. Questo mi gratifica perché negli anni grazie ad alcuni cambiamenti sono riuscita ad entrare nel cuore di tutti e a farla amare da grandi e piccini. Marina sa essere una donna spigolosa, guardinga, impulsiva, passionale, vendicativa ma anche mamma, nonna, protettiva ,ma anche molto generosa. Un personaggio dalle mille sfumature.

Mentre Marina ha una vita sentimentale davvero movimentata, Nina è felicemente fidanzata… Galeotto fu il “Faccialibro”…

Marina sembra che abbia una vita sentimentale molto movimentata ma in realtà non è così: in 10 anni ha avuto solo tre uomini importanti nella storia di Un P@st@ Al S@le , ma l’unico ed insostituibile rimarrà sempre il suo Roberto Ferri, l’unico uomo che non è mai riuscita ad avere completamente. Nina di storie ne ha avute.. quest’anno festeggio i miei primi cinquant’anni e quindi va da sé che la mia vita è stata molto intensa. Sì, galeotto fu Facebook. Ora conviviamo da tre anni e la storia va a gonfie vele, io e Teo ci siamo trovati e siamo in completa sintonia. Questa si chiama fortuna!

La vostra è una coppia solida nonostante la differenza d’età: quale consiglio ti senti di dare a chi vive una storia d’amore come la tua?

Beh ora non esageriamo, io non ci trovo nulla di strano se due persone pur con una differenza di età si sono trovati, dipende molto dalla testa e dal vissuto. Non mi sento di dare consigli. Ognuno è libero di scegliere e di vivere la propria storia d’amore mettendo in conto anche le sconfitte e accettare quello che la vita ci riserva, nel rispetto e nella libertà. Poi io sono dell’idea che se le cose devono arrivare arrivano.

Torniamo ai tuoi cinquant’anni: come ci si sente? Hai un buon rapporto con gli anni che passano?

Cinquant’anni anni tondi tondi li vivo con leggerezza.. è un bellissimo traguardo. Ho un carattere solare con una voglia matta di vivere , quindi cosa voglio di più! Ogni giorno in più per me è un regalo, un regalo divino. Il messaggio per tutte le donne è: Fatevi rispettare, fatevi sentire, non siate schiave d’amore e vogliatevi bene…

Un abbraccio e un saluto speciale a tutti i lettori di altraeta.it

c.p.

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here