Le regole per capire se il partner è appagato a letto

Non sempre è chiaro se il nostro partner è appagato a letto. Per capirlo, però, basta prestare attenzione a una serie di particolari accorgimenti…

Nei momenti di intimità sessuale, mentre il piacere procede verso l’apice, per l’uomo e per la donna, si presentano contrazioni muscolari, una temporanea perdita della coscienza di sé, accompagnata da modificazioni neuroendocrine, somatiche e neurovegetative connesse a un’intensa attività cerebrale e partecipazione psicologica.

Alcuni indicatori possono aiutare a capire se il partner sta vivendo un’esperienza sessuale soddisfacente, tuttavia sono segni suscettibili di variazioni individuali. Osservando il partner sarà possibile individuare dei segnali fisici dell’appagamento sessuale.

Il respiro, ad esempio, si fa più profondo e lentamente cambia ritmo, ugualmente se c’è eccitazione, il cuore accelera i battiti, ciò porta frequentemente a un aumento della sudorazione, a un rigonfiamento dei capezzoli, mentre le labbra diventano più rosse via via che si  raggiunge l’acme del piacere.

Anche gli occhi offrono delle indicazioni sul piacere che l’altro sta provando, soprattutto se acquistano una colorazione più brillante, se le pupille si dilatano e si inumidiscono. Sono importanti anche gli atti motori: spasmi e movimenti non controllati, indicano che il partner sta vivendo il piacere sessuale.

Se invece, l’amante mantiene una chiara capacità di conversare può essere un chiaro segnale che sta fingendo il piacere, infatti in quei momenti è molto difficile riuscire ad articolare delle parole sensate, ancor meno delle frasi.

Sullo stesso versante, troviamo la misura nell’entusiasmo, infatti se il compagno “interpreta” in modo eccessivo il presunto piacere, sta mantenendo un controllo sulla propria spontaneità e dunque sul proprio piacere.

L’elemento più importante riguarda la condizione psicologica vissuta dalla coppia. Se il rapporto è maturo e non è condizionato da ruoli e credenze che la società impone, se non c’è senso di vergogna, allora prevarrà la spontaneità dei partner.

Questa permetterà di vivere l’appagamento sessuale con la complicità di due compagni di gioco. In tale condizione è possibile che l’altro si lasci andare a sussurri e richieste personali… ciascuno attento ai bisogni del partner, ma anche a cercare la propria gratificazione.

 Sabina Garofalo