Le indicazione per i silver soli in quarantena

signora anziana in casa

La quarantena imposta dal governo per combattere il coronavirus può rivelarsi molto difficile per i senior che abitano da soli. La rivista Focus stima che in Europa sono il 28% gli ultrasessantenni che vivono soli in questo difficile momento. Per fronteggiare al meglio l’isolamento forzato può essere utile ricordare qualche regola per tutti gli anziani che si trovano soli nelle proprie abitazioni. Di seguito riportiamo alcuni consigli del Ministero della Salute che mirano a salvaguardare sia la salute che la sicurezza dei senior.

Occhio alle truffe, nessuno viene a fare tamponi a domicilio
Per prima cosa è bene ricordare che la pandemia ha fatto moltiplicare i casi di truffe ai silver che vivono da soli. Nonostante il momento straordinario il consiglio è sempre lo stesso: non aprire la porta a sedicenti funzionari pubblici incaricati di fare il tampone per il covid 19 perché nessun incaricato di asl sta svolgendo questo servizio.

Disinfestazioni di banconote, l’ultimo raggiro
Una delle ultime truffe escogitate dai malintenzionati è quella di presentarsi alla porta millantando una disinfestazione delle banconote contro il covid-19. Il Governo non ha indetto nessuna sanificazione delle banconote, di conseguenza non esiste nessun addetto a questa mansione.

Occhio ai rincari, soprattutto online
Prima di procedere all’acquisto online di disinfettanti, gel igienizzanti per le mani, mascherine ecc…è bene controllare i prezzi e le credenziali dei venditori perché ultimamente si sono registrati dei rincari eccessivi su questi articoli nonché delle vere e proprie truffe.

Affidarsi a fonti corrette e autorevoli
Attualmente l’attenzione dell’opinione pubblica è focalizzata, giustamente, sull’epidemia da coronavirus, ma questo clamore ha contribuito anche al diffondersi di notizie false o fuorvianti, per questo è bene informarsi sui media nazionali, su testate giornalistiche registrate e sui siti istituzionali come quelli del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità, della Croce Rossa e della Protezione Civile.

Il coronavirus si trasmette con determinate modalità
Il Covid-19 si diffonde attraverso il contatto stretto con una persona malata mediante le goccioline emesse con la tosse e gli starnuti, oppure tramite contatti diretti toccando con le mani contaminate (non ancora lavate) bocca, naso o occhi. Per questo è bene mantenere dalle altre persone la distanza di sicurezza di un metro quando ci si reca al supermercato o in farmacia ed è bene lavarsi spesso le mani.

I sintomi e a chi rivolgersi
I sintomi più comuni di questo coronavirus sono: febbre, tosse, difficoltà
respiratorie e raramente naso chiuso e starnuti. Nei casi più gravi, l’infezione può causare
polmonite, sindrome respiratoria acuta grave, insufficienza renale. Se si dovessero accusare questi sintomi la prima persona da avvisare è il medico di medicina generale.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here