La routine serale per un viso più riposato al mattino

Donna con crema: routine serale per il viso

Sfruttare al meglio le ore di riposo notturno per rigenerare la pelle del volto e renderla più bella e distesa al mattino? È possibile. Basta applicare la giusta routine serale per il viso. Piccoli gesti di grande aiuto per la nostra pelle.

La routine serale per il viso

Pulizia e massaggio

Il primo passo è quello di pulire al meglio la pelle, per permetterle di “respirare”. Struccarsi perfettamente, con i prodotti giusti, per eliminare tutte le impurità legate all’inquinamento e al make up. Si può fare con un buon prodotto specifico, oppure con il latte detergente e il tonico, da applicare con un batuffolo di cotone. Sempre per lo stesso motivo è buona abitudine usare almeno due volte a settimana uno scrub o un più delicato gommage: serve a eliminare cellule morte, impurità, levigando la pelle, che risulterà subito più morbida.

Dopo la corretta pulizia, è bene massaggiare una delle parti più delicate del viso, il contorno occhi. Con i polpastrelli si “picchietta” l’area più critica, e poi si prosegue massaggiando dall’interno verso l’esterno. Si può procedere in questo modo anche applicando insieme un prodotto dedicato al contorno occhi. Il massaggio può essere eseguito anche con un prodotto specifico, come un rullo di giada.

Il siero

È importante, come detto, lasciar respirare la pelle durante le ore notturne. Per farlo al meglio occorre non “chiuderla” in un involucro di crema, ma piuttosto preferire un siero più leggero. Ancor meglio se si tratta di un prodotto naturale, ricco di principi attivi che aiutano a nutrire e rigenerare pelle del viso, senza appesantirla e soffocarla. Se la pelle tende a segnarsi, è bene scegliere un siero a base di retinolo o di collagene. Se abbiamo bisogno di più idratazione, meglio invece l’acido ialuronico.

Buio e posizioni corrette

Dormire completamente al buio è il modo migliore per riposare al meglio. Ma questa abitudine non aiuta solo il sonno. Assicuratevi di chiudere completamente le finestre e di spegnere qualsiasi oggetto elettronico: computer, smartphone, tablet non sono di certo un toccasana per pelle e occhi. Oltre a ostacolare il sonno (sarebbe meglio non utilizzarli prima di coricarsi) tendono anche ad accelerare l’invecchiamento della pelle. Infine, occhio a come si dorme: la posizione supina sarebbe l’ideale per evitare che il viso rimanga schiacciato su qualche piega del cuscino, causa di quelle antiestetiche “righe” che compaiono al mattino successivo.

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here