La bava di lumaca e le sue proprietà anti-age

Già utilizzata nel passato, la bava di lumaca è tornata a far parlare di sé negli ultimi anni, riportata in auge dalle tendenze di bellezza asiatiche. Il successo che vanta è legato alle sue numerose proprietà, che la rendono una sostanza indicata per trattare varie problematiche della pelle. Non per ultime le rughe. Infatti, oltre alle sue riconosciute proprietà lenitive, cicatrizzanti, emollienti e purificanti, è conosciuta anche per il suo effetto anti-age.

Un rimedio antico

I benefici della bava di lumaca erano riconosciuti anche nell’antica Grecia. Già Ippocrate e Galeno avevano scoperto che era efficace per curare le irritazioni della pelle e tosse, pertosse e bronchite cronica. E nella Francia del XIX secolo il sciroppo d’escargot era un rimedio molto usato per fare andare via il catarro. Ma solamente negli anni Ottanta del secolo scorso le qualità cicatrizzanti della bava di lumaca finirono sotto i riflettori. A rendersi conto per prima della possibilità di sfruttarla anche nell’ambito cosmetico, fu la famiglia Bascunan in Cile. I Bascunan, che allevavano lumache per il mercato alimentare francese, si accorsero che le loro mani erano sempre morbide e lisce. Non solo: tagli e cicatrici guarivano rapidamente. Da allora, la bava di lumaca ha iniziato ad essere usata anche per i trattamenti destinati alla pelle.

Tante proprietà

Per scivolare più agevolmente e rapidamente sul terreno, la lumaca secerne costantemente la sua bava. La secrezione non la aiuta solo negli spostamenti, ma lenisce e cicatrizza le piccole ferite causate dall’attrito con le superfici più accidentate. Insomma, la sostanza agisce come una sorta di scudo protettivo. Questa caratteristica ha attirato l’attenzione degli studiosi, che hanno potuto verificare gli effetti quasi miracolosi della bava di lumaca a livello dermatologico. Oggi si trovano in commercio sieri, gel e creme a base di questa sostanza, ma è possibile utilizzarla anche in purezza. Le sue principali proprietà sono:

  • Anti-age: aiuta a distendere le rughe e combatte le macchie cutanee e gli inestetismi della pelle. L’alta concentrazione di vitamina E contrasta l’invecchiamento cellulare e la sua azione antiossidante riduce i danni dei radicali liberi. Inoltre, rende la pelle più elastica, tonica e levigata stimolando la sintesi del collagene nativo.
  • Purificante: difende dall’acne e riduce le cicatrici da essa lasciate. Questo è possibile grazie al potere esfoliante e rigenerante dell’acido glicolico, che impedisce l’accumulo di impurità e favorisce il rinnovamento cellulare.
  • Emolliente e lenitiva: contrasta irritazioni e arrossamenti grazie alla presenza di allantonina.

Leggi anche Pelle matura: come prendersene cura con la skincare routine

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here