fbpx

Israele torna ad accogliere i turisti

A partire dal 23 maggio Israele accoglie i turisti vaccinati dopo più di un anno. I visitatori saranno tenuti a sottoporsi a un test PCR prima di imbarcarsi sul volo per Israele. Poi un test sierologico dovrà essere eseguito all’arrivo all’Aeroporto. L’efficienza nella gestione della pandemia e della campagna vaccinale ha fatto diventare questo Paese un modello da seguire.

Prima tappa, Gerusalemme

La tappa principale per un viaggio in Israele non può che essere Gerusalemme. Una città magnifica da cui partire per entrare nel cuore della Cristianità. Gerusalemme e Israele sono considerate la Terra Santa per tre fedi religiose: se ne vede traccia nella città vecchia, dove troveremo i quartieri cristiano, ebraico, musulmano e armeno. Iniziamo la nostra visita virtuale con il muro occidentale, meglio conosciuto come il muro del pianto: è quello che resta della cinta muraria che contornava l’antico tempio di Gerusalemme prima che venisse distrutto nel 70 d.C. dai romani. Una visita molto toccante: qui molte persone si recano per pregare e inserire biglietti con preghiere e desideri all’interno delle fessure tra una pietra e l’altra.

Arriviamo poi alla Basilica del Santo sepolcro, una delle chiese più importanti per la cristianità: è il luogo dove Gesù fu crocifisso e sepolto. All’interno della Basilica si trovano 4 delle ultime stazioni della Via Dolorosa che ha inizio dal Lion’s gate e attraversa il Quartiere Cristiano e Musulmano. Per gli amanti della fotografia, e per finire in bellezza questa prima giornata di visita, una tappa al Mercato di Mahane Yehuda (Shuk) è d’obbligo: qua si vende merce di tutti i tipi, prodotti locali, frutta, verdura e dolci, negli oltre 260 banchi coloratissimi. Potrete gustare anche diversi prodotti tipici locali.

Il modo migliore per entrare a Gerusalemme è passare per una delle piu belle porte d’ingresso: la Porta di Damasco nella parte nord-ovest. Da qui vi troverete immediatamente all’interno del bazar che vi porterà al quartiere Musulmano, il più affollato e frequentato della città.

Dopo una passeggiata, il consiglio è di visitare i famosi tunnel sotterranei della citta di David . Un modo originale per visitare la città è anche quello di passeggiare sulle mura grazie a un tour guidato Ramparts Walk: è possibile camminare su tutto il perimetro delle mura, eccetto quelle che fanno parte dell’area del Monte del Tempio. I percorsi hanno molte scale e spazi ristretti pertanto è sconsigliato alle persone disabili o con problemi motori.

Se vi è piaciuta questo tipo di escursione potete fare anche una passeggiata su i tetti delle case: il percorso è più breve, tuttavia è divertente da fare perché incontrerete bambini che giocano, persone che usano questi percorsi come scorciatoie me soprattutto vedute emozionanti su cupole, campanili, minareti cittadini.

Non dimentichiamo di visitare il Giardino del Getsemani con la tomba della Vergine Maria e il Monte degli Ulivi: vale la pena salire fino in cima, perché da qui il panorama su Gerusalemme è certamente uno dei più suggestivi.

Betlemme e il mar Morto

A 10 km da Gerusalemme potete visitare Betlemme, il luogo della nascita di Gesù. Per gli appassionati di Murales qua si trovano alcune delle più famose opere di Bansky.

Un pò più lontano da Gerusalemme (70km) vale la pena passare una giornata al Mar Morto magari con una visita veloce di Masada, l’antica fortezza situata su una rocca a 400mt di altitudine rispetto al mar Morto.

Tel Aviv

Prima di tornare in Italia ci si potrà rilassare qualche giorno in una delle tante spiaggie di Tel Aviv. Ne troverete di tutti i tipi: dalle calette alle lunghe spiaggie, tante anche quelle per i surfisti che richiamano giovani da tutto il mondo.

Tel Aviv è la città più vivace di tutto il Paese, centro economico e finanziario dello stato, giovane e moderna con una popolazione eterogenea.

La sua architettura Bauhaus le ha conferito il soprannome di “città bianca” ed è stata dichiarata Patrimonio dell’Unesco nel 2003.

Contenuto in collaborazione con Cristina Rebellato – Rebellato Viaggi, Corso Torino 49, Genova.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!