Avete mai pensato di vivere gli anni da pensionati alle Isole Canarie? I motivi per trasferirsi in questo magico arcipelago sono molti: vediamoli insieme!

Lanzarote e Fuerteventura: due isole straordinarie

L’arcipelago delle Isole Canarie è formato da sette isole, di cui fanno parte le bellissime Lanzarote e Fuerteventura. Lanzarote è conosciuta anche come “Isola del Fuoco”, soprannome dovuto ai colori spettacolari dei suoi tramonti che si riflettono nelle onde marine creando sfumature arancioni e rosse, simili a quelle del fuoco, ma anche alla presenza dei bellissimi Flamboyant, i cosiddetti “alberi di fuoco” originari del Madagascar, con la loro enorme chioma rossa si muovono nel vento come un fuoco acceso.

Fuerteventura è invece nota come “Isola della calma”, per il sentimento di quiete che tutti sperimentano quando si trovano in una delle sue tante ed immense spiagge bianche o nere, spesso ventilate e ricche di attrazioni sportive acquatiche di ogni genere. Alcune zone di Fuerteventura sono tuttavia ancora “selvagge”, adatte agli amanti dell’avventura e dell’esplorazione.

Ciò che accomuna le due Isole sono alcuni elementi di fondamentale importanza per chi sta pensando di trasferirsi nelle Isole Canarie.

I vantaggi di vivere alle Canarie da pensionati

I motivi per cui molti pensionati si trasferiscono alle Canarie non sono solamente legati ad aspetti economici e fiscali (la tassazione sulle pensioni private è di circa la metà rispetto a quella italiana). Sono numerosi infatti i fattori che determinano un enorme innalzamento della qualità di vita, primo fra tutti il clima.

Alle Canarie non fa mai troppo freddo e non fa mai troppo caldo. Le temperature minime non scendono sotto i 15° e quelle massime non salgono mai sopra i 30°. Senza contare l’assenza pressoché totale di inquinamento e l’aria salubre che si respira, con indubbi effetti benefici sulla salute. Non esistono i termosifoni ed anche le bollette sono più economiche (nota: la tassazione corrispondente all’I.v.a. italiana alle Canarie è del 7%).

La sanità pubblica è una vera e propria eccellenza. Trasferendo la propria residenza fiscale si acquisisce anche il diritto alla tessera sanitaria locale ed al medico di base, ai medicinali mutuabili e a tutte le prestazioni del servizio pubblico. Nel territorio delle Isole inoltre si trova un’ampia offerta di cliniche private specializzate in diversi ambiti della medicina.

Sicurezza, cultura, lingua nelle Isole Canarie

Le Isole Canarie si trovano geograficamente proprio “di fronte” al Marocco, ma sono spagnole e quindi europee: oltre che dalla popolazione autoctona sono abitate da pensionati, giovani e famiglie che hanno creato una comunità di riferimento. È facile conoscere altre persone e condividere passioni ed interessi comuni durante la giornata. Gli italiani che vivono qui sono più di 30.000!

Culturalmente molto vicine e simili a noi, con la differenza che qui la quotidianità viene vissuta con uno spirito meno frettoloso e votato alla serenità, alla calma ed alla lentezza.

La lingua spagnola è nota per essere molto semplice da comprendere ed imparare per un italiano. Nel giro di pochi mesi sarai in grado di parlare in modo scorrevole con pochissimo sforzo.

L’arcipelago delle Isole Canarie inoltre è tra i luoghi più sicuri al mondo. La sicurezza è una sensazione impagabile e di grande valore, specialmente per chi arriva da una grande città europea e si percepisce facilmente quando ci si accorge che le porte delle case sono spesso… aperte!

Ultimi dettagli non di poco conto: le autostrade sono gratis e… non ci sono zanzare!

I nuovi protocolli Covid-free per viaggiare alle Canarie

L’arcipelago delle Isole Canarie, famoso soprattutto per il clima primaverile e per le immense e spettacolari spiagge bianche e nere di origine vulcanica, è una destinazione molto amata dagli italiani e dai turisti europei in genere. La buona notizia è che oggi è nuovamente possibile viaggiare da e per questa ambita destinazione, effettuando solamente un test PRC (molecolare) con risultato negativo entro le 72 ore che precedono la partenza.

Queste magnifiche Isole vivono principalmente di turismo e proprio per questo motivo si sono attrezzate per offrire ai viaggiatori il massimo delle condizioni di sicurezza. Gli Hotel e le strutture ricettive sono luoghi sicuri grazie alle procedure ed ai protocolli che vengono applicati per quanto riguarda la prevenzione relativa al virus Covid-19.

Tutti i viaggiatori europei possono recarsi alle Isole Canarie anche per motivi turistici. Oltre al test PRC da effettuare prima della partenza è necessario anche compilare un questionario online, inserendo i propri dati per una questione di tracciabilità.

Per essere aggiornati sulle novità è sufficiente consultare i siti governativi di riferimento, primo fra tutti il sito di “viaggiaresicuri.it”, a seguire “reopen.eu”.

Approfondimento in collaborazione con Reframed, agenzia italiana per trasferirsi all’estero e studio di consulenza fiscale estera.

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here