fbpx

InterRail, ora anche per “over 60”

Le novità 2010 del popolare pass ferroviario che consente di viaggiare in tutta Europa: sconti anche per la terza età, opzione 15 giorni e accesso alla rete dell’Irlanda del NordTariffe bloccate, sconti per gli anziani, nuova opzione di durata, 15 giorni, oltre a quelle da 22 e da un mese, per il pass Global e porte aperte in tutta l’Irlanda.Sono queste le principali novità di InterRail, il biglietto ferroviario che permette, ai residenti in un Paese europeo di viaggiare senza limiti in 1° o in 2° classe sui treni di uno o tutti i paesi aderenti all’offerta.

Un’idea nata ormai 38 anni fa e via via diventata più estesa dal punto di vista territoriale e ampia sul fronte della varietà dell’offerta. Niente aumenti dunque, per quest’anno, nelle tariffe in euro dei pass InterRail Global Adulti e Giovani (12-26 anni) di 2° classe.

Anche la maggior parte dei pass One Country, sempre di seconda, rimarrà nella stessa fascia di prezzo. Previsto un leggero rincaro solo per i pass di 1° classe.

Il pass Global dà diritto a un numero illimitato di viaggi entro il periodo di validità del biglietto, tranne nel Paese in cui risiede il viaggiatore. Per i viaggi in treno effettuati dal luogo di residenza del viaggiatore al confine e viceversa, ciascuna impresa ferroviaria partecipante stabilisce condizioni di favore.

L’InterRail Global garantisce per il 2010, ai viaggiatori con almeno 60 anni di età, uno sconto del 10 per cento sulla tariffa Adulti sia in 1° che in 2° classe. Nel 2010 infine l’InterRail allarga i suoi confini perché viene accettato in tutta l’Irlanda, compreso, e questa è la novità assoluta l’Ulster. Ciò significa che, scegliendo lo One Country pass per l’Irlanda, si potrà viaggiare con InterRail di 2° classe da Dublino a Belfast a partire da 112 euro per 3 giorni fino a 229 euro per 8 giorni; in 1° classe il costo sale da 168 per 3 giorni a 344 euro per 8 giorni. Per i ragazzi (InterRail Youth di 2° classe) si va da 73 a 149 euro.

Al programma ferroviario InterRail aderiscono, per l’Europa Occidentale, Austria, Benelux, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Grecia Plus (treno più nave Grecia-Italia), Italia, Portogallo, Spagna, Svizzera. Nell’Europa del Nord si aggiungono Finlandia, Danimarca, Norvegia e Svezia, mentre verso Est InterRail raggiunge Bosnia-Herzegovina (solo con InterRail Global), Bulgaria, Croazia, Macedonia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Turchia e Ungheria.

Fonte: Repubblica

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!