Informatica per la terza età, al via i corsi in una nuova location a Sestri Levante

4

Conclusa la riqualificazione dei locali che ospitavano la biblioteca di Riva Trigoso, oggi spostata nel nuovo edificio sul lungomare, i nuovi spazi sono stati riadattati per ospitare i corsi di informatica organizzati da Auser. Gli interventi di riqualificazione hanno coinvolto sia le dotazioni informatiche dello spazio, attraverso il ripristino e l’aggiornamento dei 13 pc a disposizione, che gli allestimenti della sala che è stata attrezzata in modo da diventare una vera e propria aula.

Gli interventi hanno consentito di avviare il corso di informatica organizzato da Auser in collaborazione con il Comune di Sestri Levante e dedicato alla terza età. L’iniziativa, legata al progetto più ampio per l’invecchiamento attivo, ha riposto a una esigenza sentita dalla popolazione di Sestri Levante e che ha riscontrato da subito una abbondante adesione.

Secondo Antonietta Dentone, presidente Auser: «Si tratta di una iniziativa piuttosto richiesta nel corso degli ultimi anni: molte persone ci hanno chiesto di avere modo di essere “formati” all’utilizzo dell’informatica e delle nuove tecnologie, per la fruizione consapevole di una serie di strumenti che fanno ormai parte della nostra quotidianità. Sono molte le persone anziane, ma anche semplicemente in pensione, che per diverse ragioni – diffidenza, paura di sbagliare – vivono staccate da tutto ciò che ha a che fare con l’informatica, perché non sanno come utilizzarla correttamente. Questo approccio però genera un rischio di esclusione che vogliamo evitare: per questa ragione è importante sottolineare quanto questa iniziativa non abbia solo uno scopo didattico ma anche e soprattutto sociale. Per questa ragione desidero ringraziare l’amministrazione comunale per la volontà di dedicare uno spazio alla nostra associazione e per il supporto logistico alla realizzazione di questa iniziativa».

Il corso è aperto a 13 persone dai 55 anni in avanti che frequenteranno lezioni per un totale di 38 ore, ed è gratuito; le lezioni forniranno nozioni base di informatica e insegneranno a navigare in rete, con attenzione alle diverse possibilità di informazione e contatto che si possono “incontrare” on line, insegnando a riconoscere rischi e fake news. Inoltre sarà dedicato un approfondimento ai rapporti con la pubblica amministrazione che oggi molto spesso rilascia servizi on line. Asl, Inps, Agenzia delle Entrate, Comune forniscono informazioni e consentono di effettuare pratiche semplici attraverso i propri siti internet: scopo del corso è anche quello di insegnare a chi è meno giovane a capire il funzionamento di questi sistemi e a come muoversi all’interno di essi.

Aggiunge Valentina Ghio, sindaco di Sestri Levante: «Utilizziamo uno spazio pubblico per una iniziativa importante che risponde a una richiesta dei cittadini. Lo facciamo non solo mettendo a disposizione gli spazi ma impegnandoci nella loro riqualificazione così che continuino a costituire un elemento di valore per tutti i cittadini. Nei propositi del mio mandato veniva incluso anche il sostegno a iniziative che permettessero alla popolazione più anziana di non rimanere esclusa dal progresso tecnologico e informatico: è anche questo un progetto che aggiungo con piacere alla lista degli obiettivi a cui è stata data realizzazione concreta».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here