Incentivi dallo Stato per assumere i lavoratori over-50.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale che istituisce gli sgravi contributivi per i datori di lavoro che assumono nel corso del 2010 lavoratori beneficiari dell’indennità di disoccupazione ordinaria con almeno cinquant’anni di età.

Le statistiche sull’andamento occupazionale testimoniano un aumento dei lavoratori inattivi o disoccupati, fenomeno che potrebbe essere arginato grazie agli incentivi messi in campo dallo Stato per la stabilizzazione occupazionale di alcune specifiche categorie di lavoratori che presentano difficoltà nel mercato del lavoro.

La Legge Finanziaria 2010 (L. del 23/12/2009 n. 191) assegna un beneficio, in forma di riduzione contributiva o di incentivi, ai datori di lavoro che assumono lavoratori titolari dell’indennità di disoccupazione.

Il Ministero del Lavoro ha stabilito di concerto con il Ministero dell’Economia con due distinti Decreti (n. 53343 e n. 53344 del 26 luglio 2010), quali soggetti possono usufruire del beneficio. In particolare il Decreto n. 53343 è relativo alla riduzione contributiva a favore dei datori di lavoro che assumono lavoratori beneficiari dell’indennità di disoccupazione ordinaria non agricola con
requisiti normali, che abbiano almeno cinquanta anni di età. Il beneficio spetta anche alle società cooperative per il socio con cui le medesime società instaurano un rapporto di lavoro subordinato.

Il Decreto specifica nel dettaglio misura, durata del beneficio e presupposti necessari. Tra l’altro, è previsto che il beneficio spetti per le assunzioni a tempo indeterminato o determinato, a tempo pieno o parziale, effettuate dal 1 gennaio 2010 al 31 dicembre 2010. All’interno del documento vengono inoltre stabilite le modalità relative al prolungamento della riduzione contributiva, previsto dalla L. 191/09 art.2 comma 134, a favore di chi assuma lavoratori in mobilità o che beneficiano dell’indennità di disoccupazione non agricola con requisiti normali, che abbiano maturato almeno trentacinque anni di anzianità contributiva. Per la concessione di tali benefici sono stanziate risorse pari a 120 milioni di euro per il 2010.

Si tratta di misure cumulabili con l’incentivo per l’assunzione di lavoratori titolari dell’indennità di disoccupazione ordinaria o speciale di disoccupazione edile, se ne ricorrono i requisiti (incentivo previsto dall’art. 2 comma 151, L-191/09 e disciplinato dal D.M. n.53344).

Un’azione importante da parte delle Istituzioni volta a favorire la rioccupazione di quei lavoratori in età avanzata espulsi dal ciclo produttivo e che si trovano in una condizione di maggiore disagio, rendendo meno critiche per loro le opportunità di accesso e di permanenza al lavoro.

Link utili
Governo Italiano
http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/incentivi_assunzione/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here