La siesta pomeridiana non solo permette un po’ di riposo nel corso della giornata, ma è d’aiuto anche per restare in salute. Le persone che non rinunciano al cosiddetto sonnellino hanno un rischio inferiore di sviluppare un declino cognitivo, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Bmj. I ricercatori hanno collegato i sonnellini post-pranzo di almeno cinque minuti a migliori capacità come l’agilità mentale e la velocità di pensiero. Uno studio che interessa in particolare la popolazione anziana, perché i cambiamenti neurodegenerativi associati all’età avanzata aumentano il rischio di demenza senile. Anche i modelli di sonno cambiano con l’età, con i sonnellini pomeridiani che diventano più frequenti.

I dettagli della ricerca

Durante i test che gli autori della ricerca hanno condotto, le persone che avevano fatto un sonnellino pomeridiano sono riuscite a ottenere un punteggio più alto in un test cognitivo rispetto a quelli che non avevano dormito. Lo studio ha esaminato la salute fisica e cognitiva di 2.214 persone di età superiore ai 60 anni residenti nelle grandi città della Cina. Di questi, 1.534 hanno fatto regolari sonnellini pomeridiani mentre 680 no. Lo studio ha rilevato che coloro che facevano la siesta hanno ottenuto punteggi “significativamente più alti” al Mini Mental State Exam (MMSE), un test di screening neuropsicologico standardizzato che include valutazioni delle abilità visuo-spaziali, capacità di attenzione, risoluzione dei problemi, memoria di lavoro, consapevolezza della posizione e fluidità verbale. I risultati confermano che un momento di riposo nel corso del pomeriggio, pur se breve, aiuta la mente ad essere più attiva una volta svegli.

Massimo 30 minuti di sonnellino per tenere lontano il declino cognitivo

Chi aveva dormito si è comportato particolarmente bene in diverse categorie del test, secondo lo studio condotto dal dottor Lin Sun di Shangai, esperto di Alzheimer. Ma i ricercatori ed altri esperti del sonno ci tengono a specificare che le sieste non devono durare troppo. “Un pisolino ideale e salutare dovrebbe essere fatto il pomeriggio tra le 13:00 e le 15:00 e durare dai 10 ai 30 minuti” ha detto Katherine Hall al magazine Healthline. Senza esagerare quindi, un sonnellino nel pomeriggio è consigliato per il benessere della salute mentale.

Andrea Indiano

 

NON PERDERTI I NOSTRI ARTICOLI!

Per entrare a far parte della nostra community e rimanere aggiornato, iscriviti alla newsletter di Altraetà! Clicca il link qui sotto, inserisci nome, cognome e email, accetta la Privacy Policy e seleziona “Iscriviti alla nostra newsletter”. Una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50! È gratis, comodo e veloce. E in ogni momento puoi scegliere di disiscriverti! CLICCA QUI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here