Il segreto della bellezza senior che guida la ricerca cosmetica

Consapevoli e resilienti. Si prendono cura di se stesse, combattono le rughe con ironia. Emergono così le over 50, circa 6 milioni in Italia secondo l’Istat, da un recente studio di BioNike. Secondo Reginetta Trenti, responsabile marketing scientifico di BioNike, intervistata da Donna Moderna, le donne hanno un approccio positivo al tempo che passa: tendono ad apprezzare la maggiore libertà e non credono nei miracoli, ma desiderano sentirsi belle, quindi sane, naturali, luminose.

La resilienza, cioè la capacità di resistere alle avversità e di adattarsi alle complicazioni quotidiane, è una parola chiave per le donne, sia dal punto di vista psicologico, sia dal punto di vista estetico. In menopausa, però, questa capacità diminuisce, perché manca il supporto degli estrogeni. È qui che entrano in gioco cosmetici mirati a far vivere bene alla pelle questo cruciale momento di passaggio.

Ecco perché la resilienza diventa un fattore fondamentale anche nel campo della ricerca cosmetica: prodotti formulati sfruttando le più recenti innovazioni in tema di attivi naturali e biotecnologici, capaci di compensare gli effetti dei cambiamenti ormonali e rinforzare pertanto la resilienza cutanea. Un esempio sono gli estratti floreali, particolarmente efficaci, come la rosa damascena, dalle proprietà tonificanti ed elasticizzanti che rendono la pelle più resistente.

La ricerca segue dunque questa direzione, con l’obiettivo di trovare nuove formule capaci di sopperire alla mancanza di resilienza cutanea. La bellezza va dunque a braccetto con la scienza: l’ingegneria genetica e la biochimica studiano sempre nuovi elementi per aiutare una pelle che non si rigenera e che non è più capace a resistere agli urti come stress, inquinamento e sole. Lo studio vira su texture che vanno sempre più in profondità. Si analizza addirittura la pelle in 3D, con strumenti avveniristici per scansionarla e carpirne ogni segreto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here