Il ruolo del risk management nella gestione delle strutture sanitarie

Si è tenuto oggi a Genova il congresso regionale organizzato da Anaste Liguria sul tema del Risk Management e sugli “strumenti di controllo” come “strumenti di gestione” per garantire la qualità e la sicurezza delle cure.

Una macro area di particolare interesse per il comparto socio sanitario e per le professioni sanitarie e legali “In questa prospettiva gli organi di vigilanza assumono non il ruolo di sistema di controllo ma quello di esperti di gestione per garantire l’appropriatezza e la sicurezza delle cure” ha commentato in apertura Niccolò Castellini, Consigliere Nazionale Anaste. Dopo aver indagato la macro area dell’evento è stata esaminata la configurazione delle ipotesi di responsabilità civile e penale in capo alle strutture sanitarie pubbliche e private e dell’equipe medico infermieristica. Una configurazione che spesso scaturisce dall’incapacità delle organizzazioni di intercettare a priori i fattori di rischio prima che questi siano neutralizzati. Infine è stato analizzato il regime assicurativo claims made che costituisce una criticità del sistema e le possibili soluzioni messe in campo da Anaste.

Il Congresso coincide temporalmente con la conclusione del mandato di Ezio Temporini come Presidente Regionale di Anaste Liguria. A gennaio, infatti, l’Assemblea dei Soci stabilirà se l’associazione datoriale proseguirà sotto la guida dell’attuale Presidente, il quale, per l’occasione, ha voluto conferire un riconoscimento alle persone che si sono distinte acquisendo meriti nei riguardi dell’Associazione. Tra questi: Assessore Sonia Viale, (Assessore alla Sanità di Regione Liguria), Walter Locatelli (Commissario Straordinario Alisa – Regione Liguria), Paolo Ardenti (Consigliere Regionale), Pippo Rossetti (Consigliere Regionale), Ernesto Palummeri (Geriatra, consulente Alisa, Sistema Sanitario di Regione Liguria) Alberto De Santis (Presidente nazionale Anaste), Marco Capecchi (Professore di diritto privato presso l’Università degli Studi di genova)

Il congresso è stato organizzato in collaborazione con L’Ordine Provinciale dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Genova, l’Ordine degli Avvocati di Genova l’Ordine Professioni Infermieristiche di Genova e l’ordine degli Assistenti sociali che hanno accreditato l’evento come evento formativo.

L’evento ha ottenuto il patrocinio di Regione Liguria, Comune di Genova, Alisa e Università di Genova.

Le parole dei protagonisti:

Alberto De Santis, Presidente Nazionale Anaste

 

Ernesto Palummeri, Geriatra, consulente Alisa, Sistema Sanitario Regione Liguria

 

Alessandro Bonsignore, Presidente Ordine dei Medici della Liguria

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here