Il medico si sceglie online (se le fonti sono attendibili)

Secondo uno studio condotto da Top Doctors®, ben 9 italiani su 10 ammettono di informarsi online sull’affidabilità di un medico

Chi non ha mai “googlato” nome e cognome del medico specialista a cui ha intenzione di rivolgersi? Nessuno o quasi: secondo uno studio condotto da Top Doctors®, la piattaforma online che seleziona e mette a disposizione degli utenti un panel formato dai migliori medici specialisti di tutto il mondo, ben 9 italiani su 10 ammettono di informarsi online sull’affidabilità di un medico. Di questi, sei rispondenti dichiarano addirittura che non si fiderebbero mai di un medico di cui non trovano traccia sul web.

Le recensioni lasciate online da altri pazienti sono però importanti anche a priori, ovvero quando si tratta di individuare il miglior specialista per il proprio problema. Se il 42% degli intervistati ancora preferisce farsi consigliare il miglior specialista dal proprio medico di base o dal passaparola, l’altro 41% consulta online pareri e opinioni di altri persone, per capire quali sono i professionisti più esperti in una data patologia. A questi, si aggiungono un buon 17% che contatterebbe un medico “scoperto” grazie alle recensioni online, se avesse la certezza che le opinioni lette fossero realmente frutto dell’esperienza di pazienti verificati.

Quando in gioco c’è una questione delicata come la salute, la credibilità delle recensioni online diventa un aspetto cruciale. Solo l’8% degli interpellati si fida “moltissimo” e in maniera incondizionata di quanto legge sul web, mentre il 33% non ritiene le recensioni affidabili, perché non conosce le persone che le hanno scritte. Di contro, il 59% delle persone ritiene le recensioni online abbastanza credibili, a patto che il sito che le ospita sia degno di fiducia.

Consapevole dell’impatto di pareri e opinioni trovati sul web, e dei rischi che i pazienti corrono fidandosi di fonti non verificate e autorevoli, Top Doctors® ha recentemente ampliato la propria offerta introducendo il servizio “Social”. Gli specialisti associati possono ora chiedere e ricevere una valutazione da parte di tutti i loro pazienti verificati, sia che abbiano prenotato la visita attraverso la piattaforma, che attraverso i canali tradizionali. Unica condizione necessaria, a garanzia della veridicità del giudizio, è che il paziente sia stato effettivamente visitato o che abbia ricevuto un consulto tramite telemedicina.

Il servizio di rating potenziato rappresenta un’opportunità per i medici e per i pazienti. Per questi ultimi è fondamentale affidarsi al miglior specialista possibile; ma “Social” è un alleato essenziale anche per i medici: per guadagnare la fiducia del paziente 4.0, la reputazione fatta di commenti e opinioni di parenti e amici deve andare di pari passo con quella “virtuale”. La credibilità e l’affidabilità di un professionista non può più prescindere dalle valutazioni online, messe a disposizione potenzialmente di tutti, e non più solo della ristretta cerchia di persone della vita reale.

«Al giorno d’oggi − commenta Andrea Militello, andrologo di Top Doctors® − la reputazione on-line è un momento fondamentale per la ricerca di un professionista di riferimento. Rimane chiaramente sempre il dubbio sulla veridicità e validità delle recensioni. L’essere inseriti però in una piattaforma di altissima qualità che seleziona accuratamente i propri professionisti rende sicuramente l’immagine del medico più affidabile e permette al paziente di rivolgersi allo specialista in tutta tranquillità. Top Doctors, per inserirmi nel proprio panel di professionisti, ha valutato anche l’immagine che negli anni mi sono costruito online, esaminando così su diversi fronti le mie qualifiche».

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here