Il frutto giusto per affrontare l’inverno: il kiwi

Tutti i frutti della stagione invernale aiutano ad aumentare le difese immunitarie dell’organismo, preservandolo dai malanni di stagione. E spesso, i colori della frutta ci indicano le loro proprietà corrispondenti. Il verde è sinonimo soprattutto di vitamina C e i kiwi ne sono un vero e proprio concentrato: per questo è così importante il loro consumo.

Ricco di minerali, il kiwi contiene anche una buona riserva di potassio e vitamina E, oltre a rame e ferro che, combinate insieme, gli conferiscono caratteristiche antisettiche e antianemiche. Grazie alla sua particolare azione rimineralizzante, è in grado di regolare la funzionalità cardiaca e la pressione arteriosa. Possiede anche un’azione rinfrescante, dissetante e diuretica.

Alcuni accorgimenti: per la sua funzione lassativa, è indicato per le persone che soffrono di stitichezza, ma allo stesso tempo è sconsigliato per chi ha l’intestino debole. Inoltre, il kiwi non è tollerato da tutti: alcune persone lamentano reazioni allergiche dopo la sua ingestione.

Un punto forte: la pianta del kiwi è raramente aggredita da parassiti. Ciò significa che i frutti immessi sul mercato, quasi sempre sono indenni da fitofarmaci, contrariamente a ciò che accade, per esempio, con fragole, uva o pesche che, per la delicatezza dei loro alberi, sono spesso trattati con pesticidi.

Come consumarlo: tendenzialmente crudo, a fine pasto. Occhio: il kiwi è ottimo al giusto punto di maturazione, mentre è decisamente poco appetibile quando è ancora acerbo o, ancor peggio, troppo maturo. Si può verificare il grado di maturazione tastando il frutto che, a una leggera pressione, deve risultare appena morbido. Un rimedio della nonna per accelerare la maturazione: riporre in un sacchetto di plastica chiuso per due o tre giorni alcuni frutti insieme a una mela.

Il kiwi si può anche frullare insieme a uno yogurt magro o a del latte (anche di soia o di cocco) per ottenere un gustoso smoothie: arricchitelo con altri pezzetti di frutta e un cucchiaino di miele.

Ingrediente inaspettato in un’insalata, il kiwi fa il suo ingresso anche nelle pietanze salate: ottimo insieme ad avocado e melagrana in una misticanza.

Il kiwi si accompagna bene anche a un carpaccio di pesce crudo e lo potrete trovare anche in alcuni piatti di sushi nei ristoranti più raffinati e originali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here