Il cioccolato extra fondente è amico del cuore grazie ai flavonoidi del cacao

Oltre a essere uno degli ingredienti ideali per realizzare dolci di ogni tipo, il cacao è un alimento dalle spiccate qualità antiossidanti grazie all’alto contenuto di flavonoidi che caratterizzano la sua composizione chimica. I flavonoidi sono dei particolari composti polifenolici presenti negli alimenti di origine o derivazione vegetale, come il tè, il vino rosso, gli agrumi e i frutti di bosco, che contribuiscono al buon funzionamento dell’organismo e in particolar modo del cuore.

Il cioccolato che presenta la maggior concentrazione di questi antiossidanti è quello fondente che ne contiene tanti quanto i frutti di bosco (gli alimenti che ne contengono di più). Più cacao è presente in una barretta di cioccolato più elevato è il contenuti di flavonoidi e polifenoli; di conseguenza i benefici antiossidanti del cioccolato al latte e di quello bianco sono praticamente inesistenti.

È stato dimostrato come il cioccolato extrafondente sia un ottimo alleato contro le malattie cardiovascolari proprio grazie all’alta concentrazione di antiossidanti presenti nella sua formulazione. Diversi studi hanno sottolineato come un consumo giornaliero di circa 10 grammi di cioccolato extrafondente riduca il rischio di incappare in patologie come ictus e attacchi cardiaci.

L’extra fondente si è inoltre dimostrato utile nel tenere sotto controllo la pressione arteriosa e grazie alla presenza di un particolare alcaloide, la teobromina, contribuisce anche a mantenere le arterie pulite dal colesterolo cattivo aumentando quello buono; questa sostanza favorisce anche l’afflusso di ossigeno al cervello, migliorando memoria, concentrazione e riducendo il senso di fatica. La teobromina è risultata inoltre efficace come diuretico perché ha delle proprietà vasodilatatorie che influiscono positivamente sull’apparato renale.

Superati i 50 anni è quindi bene cominciare a preferire il cioccolato extra fondente a quello al latte prediligendo le tavolette di cioccolato composte da elevate quantità di cacao; in commercio se ne trovano di diversi tipi e alcune di queste sfiorano il 90% di contenuto totale di cacao.

Nonostante le sue indubbie proprietà benefiche, è bene ricordare che il cioccolato, anche nella sua versione extra fondente, è un alimento da consumare con moderazione per non andare incontro a problemi legati al sovrappeso, mentre i soggetti già affetti da ipertensione dovrebbero consumarne solo una modica quantità perché nel cacao è presente una discreta quantità di caffeina che può rivelarsi nociva.

Andrea Carozzi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here