fbpx

“I miei primi 40 anni”, i vincitori dell’edizione di Genova

“I miei primi 40 anni”, il fascino maturo è più “vissuto” ed attraente Fascino, sex appeal, attraente femminilità. Doti di Alessandra Mantovani, 40 anni, vincitrice di un concorso di bellezza riservato a chi è “over”, a dimostrazione che la bellezza non ha età specifica e non dipende dall'anagrafe. “I miei primi 40 anni” il titolo…

“I miei primi 40 anni”, il fascino maturo è più “vissuto” ed attraente

Fascino, sex appeal, attraente femminilità. Doti di Alessandra Mantovani, 40 anni, vincitrice di un concorso di bellezza riservato a chi è “over”, a dimostrazione che la bellezza non ha età specifica e non dipende dall’anagrafe.

“I miei primi 40 anni” il titolo della manifestazione, che indica il target di chi si è messo in gioco. Una giuria attenta e severa l’ha decretata la più bella tra le concorrenti a confronto in una notte genovese di luna piena, al Goa Boa, locale-spiaggia davanti all’incanto del mare e della rada del capoluogo ligure, dove le luci delle navi illuminavano l’acqua, esaltandone il movimento. Prima in un concorso di miss che ha dimostrato come desiderabilità ed avvenenza riguardano anche spirito, anima e cuore, oltre a doti fisiche indubbie, a parte.

Alessandra ha 40 anni, origini torinesi ma è “sbarcata” a Genova dall’ombra della Mole, 15 anni fa, e c’è rimasta, lavorando  attualmente presso un’azienda multiutility. Nel concorso, spiega la bella donna, è stata “coinvolta” quasi per caso: “da amici, mi sono iscritta con un’amica”, racconta. Voce pacata, volto espressivo, esalta “l’espressione di femminilità, l’eleganza” come qualcosa che vale nel tempo, a prescindere dall’età.

Ed anzi, si dice convinta che “a 40 anni si esprime meglio il valore di essere donna, c’è più sicurezza”. Il fascino? La bellezza? “Dipende da come ci si pone, occorre essere belli dentro oltre che fuori”, afferma. E così ha convinto la giuria di essere la prima tra le “over 40” a confronto sul litorale della Lanterna. Bella e sportiva il suo corpo dimostra che ama lo sport: fare subacquea, palestra, le piace molto il mare ed informa di avere fatto delle regate ma anche di salire di quota e sciare. E con un pizzico di raffinata malizia allunga la non breve lista delle sue passioni ed attività spiegando che fa anche burlesque. E con soddisfazione e convinzione a giudicare dal sorriso sincero. “Con molto successo”, assicura chi l’ha vista in questa veste.

Ma nell’oscurità magica delle prime notte caldi di inizio estate, bellezza e prestanza “over 40” sono anche al maschile. Ed ecco che il più bello e virile tra i belli che si sono contesi la fascia di mister numero uno nello stesso concorso di bellezza riservato chi ha dai 40 in su, è stato  Valter Rambaldini, 57 anni, novarese quanto a radici ma ligure di adozione e commerciante, gestore del bar presso la stazione di Lavagna, centro rivierasco del genovesato. Anche lui si è iscritto alla gara quasi per gioco, nell’ambito della compagnia di amici che scarica nel fine settimana la tensione accumulata nel lavoro, scatenandosi nelle discoteche. Iscritto su imput di amici, alto ed agile, Valter ha un passato da dj e con miss Alessandra ha in comune la passione per monti e mare, sci ed acqua, con propensione però per quest’ultimo elemento.

La giuria (formata con giusto mix di donne e uomini) lo ha trovato il più aitante. La fascia gli da soddisfazione ed ammirandola su di lui ammette che esibirsi e piacere non è solo prerogativa o ambizione femminile: “ho partecipato per divertimento – conferma con aria assolutamente sincera – ma certo, c’è anche un po’ di vanità”.

Dino Frambati   

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!