fbpx

Guardare il cibo prima di mangiarlo: così si migliorano i sapori, lo dimostra una ricerca scientifica

Anche l’occhio vuole la sua parte e ora ci pensa la scienza a confermarlo. Una ricerca che arriva dagli Stati Uniti ha svelato i benefici di guardare il cibo prima di mangiare. Osservare con occhi attenti i contenuti dei piatti davanti a noi porta degli insperati benefici a tutto l’organismo. Oltre al sempre utile consiglio di mangiare cibi sani e di seguire una dieta equilibrata, ora bisognerà fare attenzione anche all’osservazione degli alimenti. Ecco cosa hanno scoperto gli scienziati dell’università di South Florida negli Stati Uniti.

L’esperimento con i biscotti

I ricercatori hanno ottenuto risultati interessanti in seguito a vari esperimenti che coinvolgevano biscotti, snack alla frutta e limonata. Nel primo studio, quasi 200 partecipanti hanno interagito con i cibi, avendo a disposizione lo stesso prodotto avvolto in confezioni opache oppure in pacchetti trasparenti. Il team ha somministrato il cibo con un ordine preciso: prima li ha fatti osservare e poi annusare; in un’altra fase del test i partecipanti si sono limitati a odorare gli alimenti o a osservarli da lontano. Nonostante si trattasse dello stesso prodotto, i partecipanti hanno valutato gli snack alla frutta come più gustosi quando potevano vederli prima di annusarli. I ricercatori hanno ottenuto gli stessi risultati con i biscotti e perfino con le bevande: hanno versato la stessa limonata di colore giallo in bicchieri di plastica trasparente con coperchio e in bicchieri di plastica a tinta unita con coperchio spruzzati con olio artificiale al profumo di limone. La maggior parte dei partecipanti ha preferito la bevanda che poteva vedere prima di annusare e ne hanno bevuta di più. Inoltre, gli studiosi hanno fornito le stesse bevande con l’aggiunta di un colorante alimentare viola inodore, una tonalità tipicamente non associata al sapore di limone. In questo caso, l’esperimento ha avuto un effetto negativo sulla percezione del gusto, poiché il colore contraddiceva le aspettative.

Guardare il cibo: la parola agli esperti

«Essere in grado di vedere un alimento prima di mangiarlo aiuta a elaborare il profumo con maggiore facilità, il che a sua volta migliora la percezione del gusto – ha detto Dipayan Biswas, professore dell’università di South Florida – In pratica i profumi giocano un ruolo molto critico nell’influenzare le percezioni del gusto; tuttavia, è interessante notare che le persone possono elaborare meglio un profumo nel loro cervello quando il profumo è preceduto da un segnale visivo corrispondente, come il colore. Abbiamo fatto questi test per ottenere una migliore comprensione di come il sistema di elaborazione sensoriale umano valuti una sequenza di segnali visivi e olfattivi».

Il ricercatore ha affermato che la teoria si applica a tutti gli alimenti e che quindi creare confezioni trasparenti potrebbe aiutare il consumo di alimenti più sani e utili per il corpo umano.

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo sui social!

Iscriviti alla newsletter

Se ti è piaciuto questo contenuto iscriviti alla Newsletter ed entra a far parte della Community di Altraetà: una volta alla settimana riceverai sulla tua mail una selezione delle migliori notizie sul mondo over 50.

Più letti

Potrebbe interessarti anche

Iscriviti alla newsletter e rimani sempre aggiornato sul mondo over 50

Utente registrato correttamente!