Giorgio Armani compie 80 anni. Una vita di stile, eleganza e passione

Un buon compleanno a Re Giorgio! Non stiamo parlando di un reale della dinastia degli Widnsor, ma di Giorgio Armani, icona di stile e della moda made in Italy ha oltre quarant’anni.

Oggi – venerdì 11 luglio – lo stilista compie 80 anni e la sua azienda è prossima alla boa dei 40, un traguardo davvero speciale per lo stilista che nel lontano 1983 aveva dichiarato a Enzo Biagi che lui nella moda c’era capitato un po’ caso.

Una vita dedicata all’eleganza declinata in tutte le sue possibili espressioni, quella di Re Giorgio: dalla moda, centro di gravità artistico del suo instancabile e perfezionistico lavoro, al design, al cinema, al teatro, al cibo. Uno stile inconfondibile che ha vestito negli ultimi quarantanni il no plus ultra del cinema, dello spettacolo, dell’alta società internazionale e dello sport.

Amato e desiderato da migliaia di persone in tutto il mondo, Giorgio Armani, continua a essere l’indiscusso primatista del fashion italiano e internazionale. Con lui, nell’olimpo dell’haute couture, nomi del calibro di Versace, Valentino, Ferragamo, Missoni e Prada.

La carriera di Armani inizia quando viene assunto all’interno dell’ufficio stile de La Rinascente, nel 1964. Nino Cerruti lo incarica di disegnare la linea uomo Hitman ma, nel 1973, Armani lascia Cerruti per aprire il suo primo atelier in Corso Venezia a Milano e nel 1974 presenta a Firenze al Pitti Uomo, la prima collezione prêt à porter firmata Giorgio Armani. Da lì a oggi, la casa di moda è diventata una società per azioni, grazie all’enorme lavoro di Sergio Galeotti, responsabile finanziario dell’azienda e partner dello stilista. Alla sua morte, nel 1985, Armani dichiarò: «Senza Sergio, probabilmente non saremmo qui…Di Sergio oltre all’immaginazione alla grinta, al coraggio e alla fantasia, mi hanno sempre colpito la straordinaria pulizia interna, il rigore, l’ onestà, il fascino e il rispetto per gli altri».

Nel 1981 nasce Emporio Armani, una linea dedicata ai giovani con una aquila come logo. Sarà Martin Scorsese sul set dello spot il regista del primo spot della seconda gamma di abiti ideati e realizzati per essere accessibili ad un più vasto pubblico.

Tanti auguri a Re Giorgio, 80 anni di stile!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here